Regione Lazio, Ministeri al nord? Montino: “Più che le firme conta volontà chiara delle istituzioni”

19 giugno 2011 0 Di redazione

“La mozione contro l’ipotesi dello spostamento dei ministeri c’è già, presentata e sottoscritta dal Gruppo del Partito Democratico alla Regione Lazio. Se davvero la Polverini e i suoi alleati di centrodestra vogliono dire no alle bislacche idee della Lega ribadite anche oggi a Pontida, hanno l’occasione di firmare questa mozione e impedire che si compia quanto Bossi, Calderoli e compagni vanno dicendo da settimane. Credo che un atto istituzionale come quello di una mozione, magari sottoscritta da tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione di questa regione, sia risposta preferibile a una raccolta di firme a Roma e nel Lazio. Che sarebbe pure iniziativa di largo consenso, ma speculare a quella della Lega e che dunque accetta il suo terreno di scontro. Non è di contrapposizioni sterili tra nord e sud che ha bisogno oggi il nostro Paese, ma di grande unità, come ha ricordato proprio nei giorni scorsi il Presidente Napolitano. Perché le sfide e i rischi che abbiamo davanti sono molto gravi e impegnativi. Noi ci siamo, bisogna però che la Polverini verifichi se, su questa linea, ci sia anche il Pdl del Lazio. Viste le dichiarazioni di Pallone e Sammarco, ho qualche dubbio. Dalle loro parole pare di capire che pur di evitare la caduta del Governo cederebbero molto più di quattro ministeri”.