Giorno: 20 agosto 2011

20 agosto 2011 0

Tenta il suicidio dopo lite in famiglia, 45enne salvato dai carabinieri

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

In Monte San Giovanni Campano, decorsa giornata, sulla strada a scorrimento veloce Sora-Frosinone, al Km. 23+500, un operaio 45 enne di Fontana Liri, dopo una violenta lite in famiglia, ha tentato il suicidio. Immediatamente allertati dai familiari, i Militari hanno rintracciato l’uomo che, nel frattempo si era aggrappato al lato esterno della balaustra del cavalcavia sulla citata arteria, con intento suicida. Sul posto intervenivano anche i sanitari del 118 ed i vigili del fuoco. Dopo qualche tentativo fallito di portare il 45 enne alla ragione e dopo attimi di estrema tensione, i Militari riuscivano a bloccare l’aspirante suicida, concludendo positivamente una vicenda dai contorni molto delicati.

20 agosto 2011 0

Due forti terremoti di magnitudo 7 e 7.5 nell’oceano Pacifico alle isole Vanuatu

Di admin

Due forti terremoti si sono verificati in mare nell’oceano Pacifico meridionale nel tardo pomeriggio di oggi con epicentro in prossimità dell’arcipelago delle isole Vanuatu, a largo dell’Australia. Il primo di magnitudo 7.5 della scala Richter è avvenuto alle ore 18.55 italiane, il secondo alle 20.19 italiane con magnitudo 7. Le autorità hanno lanciato l’allarme tsunami esteso a tutto l’arcipelago. Sono state misurate onde alte più di tre metri, ma, sembra che il terremoto non abbia causato danni.

20 agosto 2011 0

Fidanzato ubriaco e violento denunciato dalla Polizia di Stato

Di admin

Momenti di terrore quelli vissuti la scorsa notte da una ventitreenne cassinate presa a calci e pugni da colui che le aveva giurato amore ma che annebbiato dai fumi dall’alcool l’ha “condotta” in ospedale con una prognosi dei medici di 15 giorni.

I due fidanzati avevano trascorso la serata insieme ma a seguito di un banale litigio la ragazza se ne era tornata a casa spaventata dalla reazione sopra le righe del partner, generata quasi certamente dall’aver assunto alcolici.

Nel cuore della notte il ventenne si è presentato davanti all’abitazione della fidanzata urlando e bussando prepotentemente ma di fronte al rifiuto di quest’ultima di farlo entrare ha forzato il portone d’ingresso e si è introdotto all’interno.

Una volta in casa ha convogliato tutta la sua aggressività sulla giovane colpendola ripetutamente con calci e pugni.

Un epilogo ancor più grave si è forse scongiurato solo grazie all’allarme dato dai vicini, svegliati dalle urla provenienti dall’appartamento della ventitreenne, ed al tempestivo intervento delle volanti del Commissariato di Cassino che ha indotto il ragazzo campano a desistere da tanta violenza e a dileguarsi frettolosamente al sopraggiungere dei poliziotti.

Il ventenne, rintracciato poco dopo dagli agenti non lontano dall’abitazione della vittima, è stato denunciato per lesioni, danneggiamento e violazione di domicilio.

20 agosto 2011 0

Incendi boschivi, 19 interventi di elicotteri e canadair

Di admin

I Canadair e gli elicotteri della Flotta aerea anti-incendio boschivo sono intervenuti, fino ad ora, a supporto delle squadre di terra su 18 incendi. Sono Sicilia, con 7 incendi, Campania e Calabria, con 3 roghi ciascuno, Lazio, Abruzzo e Calabria con 2 ognuna, le regioni che hanno inviato le richieste di intervento al Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento della Protezione Civile nazionale.

Nel pomeriggio di oggi, al momento, rimangono sei incendi ancora attivi, distribuiti tra Sicilia, Calabria, Campania e Lazio su cui stanno operando i piloti dei velivoli antincendio, l’impiego di Canadair, elicotteri e idrovolanti Fire-boss continuerà ad essere assicurato finché le condizioni di luce consentiranno di operare in sicurezza.

E’ utile ricordare che la maggior parte degli incendi boschivi è causata da mano umana, a causa di comportamenti superficiali o, spesso purtroppo, dolosi e che la collaborazione dei cittadini può essere decisiva nel segnalare tempestivamente ai numeri di telefono d’emergenza 1515 o 115 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo.

20 agosto 2011 0

Marijuana e cocaina, arrestati tre cassinati

Di admin

In Alvito, decorsa serata,i Militari della locale, in collaborazione con il personale del NORM della Compagnia di Sora, nel corso di predisposti servizi per il controllo del territorio e, nella circostanza, con particolare riferimento all’evento che si è tenuto nel comune di Alvito (musica e cultura Giamaicana), sono stati tratti in arresto B.T. 26 enne di Esperia, S.A. 32 enne e G.R. 34 enne, entrambi di Cassino, per “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”. I prevenuti, sottoposti a perquisizione veicolare e personale, sono stati trovati in possesso di grammi 120 di “marijuana” ed 1 grammo di cocaina, il tutto sottoposto a sequestro. Gli arrestati, ad espletate formalità di rito, sono stati associati alla Casa Circondariale di Cassino.

20 agosto 2011 0

Sicurezza: in forte aumento i furti con scasso in Italia, le residenze principali sempre più a rischio

Di admin

Da Giovanni D’Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” riceviamo e pubblichiamo: Secondo l’Osservatorio nazionale del crimine, il numero di furti sta vivendo un forte aumento in Italia. Tra agosto 2010 e luglio 2011 sono stati segnalati furti con scasso in percentuale maggiore rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Un incremento del 7%. E che includono residenze principali che risultano sempre più a rischio in più derubate durante quel periodo. Trend in aumento anche il fenomeno della violenza giovanile che è diventato argomento di estrema importanza. Sono, infatti, aumentati i comportamenti aggressivi tra i minori : il bullismo a scuola , i furti o i ricatti ai coetanei per impadronirsi di status symbol (il telefono cellulare,il giubbotto di marca,il motorino). Anche per i ragazzi punibili penalmente, quelli cioè che hanno un’età compresa tra i 14 e i 18 anni, il numero dei denunciati è in aumento. Oltre al sensibile aumento delle denunce, si assiste anche a un cambiamento della “qualità” della criminalità minorile, nel senso di una crescente gravità dei reati loro attribuiti. Infatti, nell’arco temporale considerato, l’aumento più consistente riguarda i cosiddetti delitti contro la persona e la famiglia, rispettivamente del 74,25% e dell’82,82%. I reati contro il patrimonio segnano un minore anche se consistente aumento percentuale: “solo” del 46,57%. I risultati del contrasto alla criminalità organizzata nell’ultimo anno hanno fatto registrare, «l’arresto di più di 9000 mafiosi, con un aumento del 31%, la cattura di 32 latitanti di massima pericolosità, con un incremento del 78% e sono stati tratti in arresto 470 latitanti totali, con un aumento del 19%. Le operazioni di polizia giudiziaria, infine, sono arrivate a 818 complessivamente». Nell’aggressione ai patrimoni si è sviluppata un’azione molto intensa che ha portato risultati significativi, «sono stati sequestrati 42.832 beni, di cui 2.486 aziende per un controvalore di circa 19mila miliardi di euro, che rappresenta un incremento di più di tre volte rispetto ai risultati dello stesso periodo precedente». Le confische sono anch’esse rilevanti «con 7.747 beni per un controvalore di più 4miliardi e 209 miloni di euro, che rappresenta quasi sei volte il risultato rispetto al triennio precedente. La distribuzione geografica vede le prime sei regioni che hanno la quasi totalità dei beni. Sono principalmente del sud: la Sicilia, seguita dalla Campania, il Lazio, la Calabria, la Puglia e, buon sesto posto per la Lombardia, che è tra le prime come presenza di beni sequestrati e confiscati alla criminalità. Queste sei regioni fanno registrare 22.5 miliardi di euro pari al 97% del valore complessivo». Sul fronte della sicurezza stradale sono diminuiti – nel 2010 rispetto al 2009 – sia gli incidenti che il numero delle persone decedute e ferite, grazie all’attività di prevenzione ed ai sistemi di tutoraggio sulle autostrade. Il ministro Maroni ed il titolare della Giustizia hanno annunciato, a tale proposito, l’intenzione di proporre l’introduzione nel nostro ordinamento penale del reato specifico di ‘omicidio stradale’. Questo nuovo reato va distinto dall’ ‘omicidio colposo’, e consentirebbe di sanzionare severamente coloro che si rendono colpevoli di omicidi mettendosi al volante ubriachi o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Risultati confortanti sono stati raggiunti anche nell’ambito dell’ordine pubblico, ovvero le manifestazioni di piazza di ogni tipo e nella sicurezza negli stadi. Quest’ultima soprattutto grazie all’introduzione della Tessera del tifoso. Infine l’immigrazione, tema di grande attualità: fino al 31 luglio sono sbarcati in Italia 24.769 migranti provenienti dalla Tunisia e 23.267 dalla Libia con oltre 13mila rimpatri fino al 31 luglio. Secondo Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”,tra questo altanelante numero di dati un elemento che indubbiamente suscita preoccupazione è l’aumento del 67,40% dei minori di anni 14 denunciati. Tale aumento ha avuto il suo picco più evidente nel 1990, attestandosi poi negli anni successivi. Sembra in sostanza che si sia verificata una sorta si preconizzazione dell’ingresso nel circuito penale da parte di minorenni. Tale dato desta un certo allarme, in primo luogo, in quanto sono ragazzi, anzi bambini, in certi casi, che hanno meno di 14 anni; in secondo luogo, perché si tratta di quella fascia di età che nella nostra legislazione non è perseguibile penalmente ma può incorrere nelle cosiddette misure di sicurezza (il riformatorio giudiziario e la libertà vigilata).

20 agosto 2011 0

Controesodo, continuano i rientri dalla vacanze

Di admin

Continuano gli spostamenti degli italiani lungo le direttrici da sud a nord dell’Adriatica e dell’Autosole: su queste arterie si registra traffico sostenuto, da “bollino rosso”, ma senza particolari criticità o congestioni.

Al momento si registra traffico intenso nei seguenti tratti: – A1 Milano-Napoli: per percorrere il tratto tra Arezzo e Barberino verso Bologna occorrono circa 2 ore e 20 minuti; – A14 Bologna-Taranto: per percorrere il tratto tra San Benedetto del Tronto e Fermo verso Ancona occorrono circa 50 minuti; più a nord, per percorrere il tratto tra Ancona Nord e Rimini Nord verso Bologna occorrono circa 2 ore e 10; ancora più a nord, per percorrere il tratto tra Faenza e l’allacciamento con l’A1 occorre circa 1 ora. – Traforo del Monte Bianco : 2 ore di attesa circa al pedaggio italiano per chi è diretto in Francia; In previsione dell’inizio del controesodo, sulla A1 Milano-Napoli, alle ore 7 di questa mattina e’ stata aperta una terza corsia “complanare” tra Firenze Sud e Firenze Scandicci in direzione nord, per migliorare la fluidità del traffico. La carreggiata verso Bologna si presenta quindi, dopo Firenze sud, con due corsie a destra, dalle quali e’ possibile raggiungere tutte le destinazioni, e una corsia a sinistra che consente di superare l’uscita di Firenze Impruneta e di collegarsi direttamente agli svincoli e alle destinazioni successive.Per favorire la fluidità del traffico è attivo il divieto di circolazione ai mezzi pesanti, dalle 07:00 alle 23:00 di oggi. Ulteriore fase di spostamenti per i rientri è prevista per la giornata di domani, domenica 21 agosto, con traffico molto intenso (bollino rosso) e divieto di circolazione ai mezzi pesanti dalle 07:00 alle 24:00. Durante il viaggio informazioni real time sul traffico vengono riportate sui pannelli a messaggio variabile e dai notiziari Isoradio 103.3 FM, RTL 102.5, Onda Verde RAI. Autostrade per l’Italia raccomanda il rispetto delle norme di sicurezza, in particolare l’utilizzo delle cinture di sicurezza sia dei posti anteriori sia di quelli posteriori, nonché delle distanze di sicurezza dal veicolo che precede e dei limiti di velocità; inoltre, invita gli automobilisti ad informarsi sulle condizioni del traffico prima di mettersi in viaggio e ricorda la possibilità di chiamare il Call Center Viabilità (840-04.21.21) o il numero verde del CCISS 1518. Aggiornamenti sulle condizioni di viabilità sulla rete sono presenti anche sul sito internet www.autostrade.it.

20 agosto 2011 0

Cani Camerun, truffatte centinaia di persone anziane in Lombardia Piemonte ed Emilia

Di admin

Da Aidaa riceviamo e pubblichiamo: Si sposta sulle persone anziane la truffa dei cani del Camerun. Truffa messa a punto on line e che vede AIDAA impegnata da diverso tempo nel tentativo di contrastarla. Nelle ultime settimane sono un centinaio le persone in età superiore ai 65 anni che ci hanno chiamato per denunciare truffe avvenute e tentativi di truffa in atto. Il sistema è sempre lo stesso attraverso annunci sui siti web (ma anche via mail diretta o via telefono) si propongono di adottare dei cuccioli provenienti dai più disparati paesi africani ed in particolare dal Camerun in cambio delle sole spese di viaggio. Dopo essersi fatti inviare dai presunti adottanti una cifra che va da 150 a 250 euro per il viaggio, con le scuse più improbabili tempestano gli adottanti dei finti cani con richieste di denaro che in alcuni casi sono arrivate ai 4.500 euro. Gli anziani truffati complessivamente ci hanno rimesso oltre 50.000 euro finiti nelle tasche di truffatori che hanno la loro base in Camerun. La truffa nel suo complesso però coinvolge oltre 25.000 persone l’anno con un giro di soldi superiore ai 40 milioni di euro. Gli anziani truffati vivono prevalentemente in Lombardia (Milano-Varese-Sondrio) in provincia di Alessandria, Bologna, Parma e Modena.

20 agosto 2011 0

Nasce a Cassino l’ A.S.La COBAS, un nuovo sindacato di Base

Di admin

E’ stato fondato a Cassino il nuovo sindacato di Base, l’ A.S.La COBAS, Associazione Sindacale dei Lavoratori di Base . E’ nato dall’unione di lavoratori e lavoratrici del settore pubblico e privato provenienti da altri sindacati di base e dai sindacati confederali . L’ASLa COBAS nasce da una grande comunione di intenti a difesa dei diritti dei lavoratori che ha visto mortifcati con gli ultimi accordi interconfederali tra CGIL-CISL-UIL , CONFINDUSTRIA e GOVERNO,  il grande lavoro svolto  a difesa del lavoratore Italiano , accordi fortemente penalizzanti sia sotto l’aspetto normativo che sopratutto economico , con grave danno per i lavoratori e per le lavoratrici. Uno degli intenti maggiore e’ quello di riappropriarsi della voglia di fare sindacato serio nell’interesse di tutti, senza farsi distogliere da altri interessi che con gli interessi dei lavoratori hanno ben poco a che vedere.

20 agosto 2011 0

Caldo, i suggerimenti della Coldiretti contro le temperature bollenti

Di admin

L’afa record durante la notte tiene svegli migliaia di ciociari che soffrono di insonnia che possono essere aiutati da una corretta alimentazione a tavola. E’ quanto stima la Coldiretti nel sottolineare che cibi come pane, pasta e riso, ma anche lattuga, radicchio, cipolla, aglio e formaggi freschi, uova bollite, latte fresco caldo e frutta dolce come pesche e nettarine possono venire in soccorso per superare le notti di passione estive. Sono invece gli alimenti conditi con molto pepe e sale, ma anche con curry, paprika in abbondanza ed anche patatine in sacchetto, salatini, alimenti in scatola e minestre con dado da cucina – continua la Coldiretti – i veri nemici del riposo che le alte temperature rendono più difficile. Attenzione però anche a caffè e superalcolici che spesso accompagnano le serate in compagnia ed anche agli alimenti in scatola che garantiscono praticità ma che – precisa la Coldiretti – sono considerati a “rischio” per chi vuole trascorrere tranquillamente la notte nelle braccia di Morfeo mentre sono da privilegiare lattuga, radicchio e frutta dolce di stagione. L’attenzione all’alimentazione è particolarmente importante nei soggetti a rischio come gli anziani ed i bambini: ci si addormenta difficilmente a digiuno o comunque non sazi, ma anche nei casi di eccessi alimentari, in particolare con cibi pesanti o con sostanze eccitanti. La Coldiretti ha dunque stilato un vademecum degli alimenti utili per conciliare un buon sonno e di quelli da evitare, soprattutto la sera, come cioccolato, cacao, caffè e the per la presenza della caffeina, oltre ai superalcolici che inducono un sonno di qualità cattiva con risveglio al mattino presto. Innanzitutto – avverte la Coldiretti – a cena è fondamentale evitare cibi con sodio in eccesso per cui vanno banditi alimenti con curry, pepe, paprika e sale in abbondanza, ma anche patatine in sacchetto, salatini e piatti nei quali sia stato utilizzato dado da cucina. Anche gli alimenti in scatola per l’eccesso di sodio e di conservanti sono da tenere lontani. Esistono invece cibi – evidenzia la Coldiretti – che aiutano a rilassarsi: innanzitutto pasta, riso, orzo, pane e tutti quelli che contengono un aminoacido, il triptofano, che favorisce la sintesi della serotonina, il neuromediatore del benessere e il neurotrasmettitore cerebrale che stimola il rilassamento. Ok nella dieta serale anche a legumi, uova bollite, carne, pesce, formaggi freschi e yogurt. La serotonina aumenta con il consumo di alimenti con zuccheri semplici come la frutta dolce di stagione mentre tra le verdure – ricorda ancora la Coldiretti – al primo posto la lattuga seguita da radicchio, cipolla e aglio, perché le loro spiccate proprietà sedative conciliano il sonno. Un bicchiere di latte fresco caldo, giusto prima di andare a letto, che oltre a diminuire l’acidità gastrica che può interrompere il sonno, fa entrare in circolo durante la digestione elementi che favoriscono una buona dormita. Infine – conclude la Coldiretti – un buon dolcetto ricco di carboidrati semplici ha un’azione antistress, così come infusi e tisane dolcificati con miele che creano un’atmosfera di relax e di piacere che distende la mente.

GLI ALIMENTI PER DORMIRE BENE

CIBI CATTIVI

CIBI BUONI

Patatine in sacchetto

Pasta, Riso, Pane, Orzo

Piatti con dado da cucina

Lattuga, radicchio, Cipolla, Aglio

Caffè, The, Cioccolato, Cacao

Formaggi freschi, Yogurt

Curry, Pepe, Paprika

Uova bollite

Superalcolici

Miele in infusi caldi, Latte fresco caldo

Salatini

Frutta dolce

Alimenti in scatola

Dolce

Fonte: Elaborazione Coldiretti