Armati di piccone cercano di forzare un distributore di sigarette: arrestati dai carabinieri

30 agosto 2011 0 Di admin

L’incremento delle pattuglie disposto su tutto il territorio provinciale ha permesso ai carabinieri di trarre in arresto due giovani ventenni che armati di piccone tentavano di scassinare un distributore di sigarette posizionato lungo la Val di Foro.
Il notevole volume di servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione della criminalità predatoria, che ogni giorno, e ogni notte, si sviluppa sulle strade della provincia di Chieti ha permesso il tempestivo intervento di una delle pattuglie del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Chieti che, ricevuta una segnalazione da una tabaccheria situata lungo la starda che porta al mare, dove il sonno dei proprietari era stato disturbato da forti rumori, e dove era stata poi notata un’auto con due persone a bordo che si allontanava a gran velocita’ in direzione Francavilla, si è messa subito sulle tracce della vettura segnalata.
Una volta intercettata l’auto e identificati gli occupanti, anche grazie alle prime indicazioni fornite dai titolari della tabaccheria, i militari sono tornati sul luogo del delitto constatando che il distributore automatico di sigarette era vistosamente danneggiato in piu’ parti e in particolare in corrispondenza del vano contenete il denaro.
Da un controllo nelle immediate vicinanze dell’esercizio commerciale e’ stato rinvenuto il piccone utilizzato dai due ladri per forzare l’apparecchio. Per i due giovani diciottenni, incensurati, sono cosi’ scattate le manette per tentato furto aggravato in concorso.
I due, in attesa del giudizio per direttissima, hanno trascorso la notte in camera di sicurezza.