I 36 ausiliari del traffico “parcheggiati”. Da un anno non lavorano e da mesi sono senza stipendio

29 agosto 2011 0 Di redazione

“Da ormai un anno sono a casa i 36 lavoratori ex dipendenti del Consorzio Urbania che gestivano i parcheggi a pagamento nel Comune di Cassino”. A scriverlo in una nota stampa è Salvatore Ascione segretario provinciale di Frosinone dell’A.S.la Cobas
“Sono stati ausiliari del traffico per otto anni, dal mese di agosto 2010 l’azienda li ha licenziati sostenendo che i costi del servizio erano superiori ai ricavi.
E’ quanto sta accadendo a Cassino per 36 lavoratori e lavoratrici che gestivano il controllo dei parcheggi a pagamento all’interno della città e che attualmente sono in mobilità in deroga, ma dal mese di marzo che non ricevono l’indennità da parte della Regione.
Infatti successivamente al licenziamento sono stati collocati in mobilità in deroga fino a dicembre 2011, ma a causa di carenza dei fondi e di lungaggini burocratiche non percepiscono l’indennità di mobilità da diversi mesi .
E ‘ dal 31 agosto 2010 che attendono di essere riassunti dalla nuova società che dovrà gestire l’appalto.
Speravano nella ripresa del servizio entro pochi mesi.
Ciò non è avvenuto e attualmente gli ex ausiliari del traffico sono senza lavoro e senza indennità di mobilità .
La situazione e’ disperata in quanto la maggior parte di loro sono mono reddito. L’A.S.La COBAS ha inoltrato istanza al Sindaco del Comune di Cassino per un incontro urgente , affinchè si adoperi a mettere in campo tutte le iniziative possibili per la ripresa del servizio.
Ci auguriamo che a breve questi lavoratori possano riottenere il loro posto di lavoro.
L’A.S.La COBAS invita il Sindaco di Cassino ad impegnarsi a salvaguardare i livelli occupazionali”.