Sanità, l’ospedale Del Prete di Pontecorvo negli “appetiti” della Neuromed di Pozzilli

1 agosto 2011 0 Di redazione

L’ospedale di Pontecorvo rientrerebbe negli appetiti della Neuromed di Pozzilli e a Cassino 150 posti letto potrebbero essere ricavati in convenzione all’interno della struttura San Raffaele. Il privato che avanza sul pubblico che ormai è allo sbando. Pare infatti che la società sanitaria molisana sia interessata alla struttura del Del Prete di Pontecorvo dove, al momento, oltre al pronto soccorso ospita degli ambulatori e un minimo reparto di radiologia. La Neuromed avrebbe un progetto per fare di Pontecorvo un centro di neuro chirurgia anche se, al momento, di questa cosa ne parlano sottovoce solamente i ben informati. Si tratterebbe di una richiesta di convenzione avanzata alla Regione Lazio e su cui la stessa Polverini sta riflettendo. Una grossa manovra che porterebbe in una provincia “assetata” di sanità servizi che, per colpe o per incapacità, la sanità pubblica non sa concedere agli utenti. Intanto a Cassino con un ospedale che “affonda” al di là delle “chiacchiere” che il manager della Asl ha voluto disseminare al consiglio comunale, si starebbe lavorando ad una convenzione con il San Raffaele per 150 posti letto per “acuti”.
Er. Amedei