Due Marescialli dei Carabinieri protagonisti di operazioni mentre erano liberi dal servizio

30 settembre 2011 0 Di redazione

Un Maresciallo dei Carabinieri in servizio al Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Campobasso, abitante a Busso (CB), questa notte è stato svegliato da rumori provenienti dall’abitazione di fronte alla sua; immediatamente il sottufficiale si è accorto che era in corso un tentativo di effrazione da parte di alcuni malfattori travisati da passamontagna e ha allertato la centrale operativa. I malviventi, senza essere riusciti ad entrare né ad asportare nulla, si sono dati a precipitosa fuga a bordo di una autovettura Volkswagen Passat e sono stati successivamente intercettati ed inseguiti dai militari della Stazione di Baranello e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Bojano; i fuggitivi riuscivano a far perdere le loro tracce abbandonando il mezzo e scappando a piedi per le campagne. L’autovettura, era stata rubata a Venafro (Is) lo scorso 27 settembre, veniva recuperata e sottoposta ai rilievi tecnici alla ricerca di eventuali tracce dei malfattori, tuttora attivamente ricercati.
Analogo episodio ha visto come protagonista un Maresciallo dell’Arma effettivo al Comando Legione Carabinieri Molise il quale, libero dal servizio, mentre transitava in via IV Novembre a Campobasso, notava due giovani che si erano appena impossessati di un bicicletta asportandola dal negozio “Cicli di Niro”; il sottufficiale fermava i due giovani minorenni, entrambi del capoluogo, che, con l’ausilio di una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Campobasso giunti in ausilio sul posto, venivano sottoposti a perquisizione personale. I minori venivano trovati in possesso di capi di abbigliamento asportati poco prima dal negozio “Piazza Italia” corrente presso il centro commerciale “Centro del Molise” e denunciati per furto aggravato ; il valore complessivo della refurtiva, restituita agli aventi diritto, è di circa 400 euro.