Catture illegali, operazione antibracconaggio della polizia provinciale di Frosinone

31 ottobre 2011 0 Di redazione

Ennesima operazione proficua della Polizia Provinciale contro il bracconaggio
Ennesima proficua operazione anti bracconaggio effettata nella mattinata odierna dalla Polizia Provinciale. Gli uomini del Distaccamento di Cassino, agli ordini del Comandante Belli, hanno intercetttato numerose situazioni di irregolarità in diverse località evitando il consumarsi di catture con mezzi fuori norma o a specie protette. In particolare si segnala in agro di Casalvieri il sequestro di un fucile e di diversi richiami vietati per tordi che, purtroppo, avevano già dato cospicui frutti. L’autore della battuta di caccia irregolare in questione è stato segnalato alla Procura della Repubblica.
“Desidero congratularmi con gli uomini della Polizia Provincia del distaccamento di Cassino e, in particolare con il maggiore Vettese, il sovrintendente Fragnoli e l’agente Cerro per l’ottimo lavoro compiuto – ha detto il Comandante Massimo Belli – la nostra opera di controllo continua a dare frutti e ciò si deve anche all’abnegazione con la quale i nostri uomini portano a termine le strategie che ci siamo dati”.
Alle congratulazioni del Comandante Belli si aggiungono quelle del Consigliere Provincia Fabio Bracaglia: “L’efficacia del lavoro della Polizia Provinciale è ormai sotto gli occhi di tutti. Ciò è il frutto della nuova spinta che il Presidente Iannarilli ha voluto dare a questo corpo e della riorganizzazione del lavoro, secondo le nuove mansioni che abbiamo voluto attribuirgli, alla quale mi sono pregiato di partecipare. Non è il caso odierno, in sostanza, a dover essere sottolineato, ma tutta l’attività di controllo e repressione per quanto riguarda gli aspetti naturalistici e ambientali in particolare che non cessa di dare risultati che non possiamo che definire pregevoli”.