A Giulianova la premiazione di “Per non dimenticare”

26 novembre 2011 1 Di admin

Venuto espressamente da Roma, dove vive e lavora, l’artista Giorgio Mattioli, ha accettato l’invito degli organizzatori della manifestazione “Per non dimenticare” a presenziare alla consegna del primo premio assegnato al Liceo Scientifico Marie Curie di Giulianova, che si è aggiudicato il primo posto al progetto scuola dedicato all’eccidio di Cefalonia. L’artista che ha prestato il suo estro, ha realizzato un dipinto che riproduce la triste e ormai famosa “casetta rossa” uno dei luoghi simbolo delle fucilazioni naziste nell’isola greca di Cefalonia. Il Progetto Scuola, legato alla manifestazione che si è svolta nei locali del centro congressi palazzo Kursaal nel mese di novembre, è stato promosso dal Liceo Scientifico Marie Curie di Giulianova, e prevedeva una serie di lavori didattici che richiamavano e avevano come filo conduttore l’eccidio di Cefalonia. Le scuole presenti nella provincia di Teramo, invitate a partecipare, avevano come unico punto in comune un soldato defunto, fucilato o disperso nell’isola di Cefalonia nel settembre del 1943. In base alle ricerche effettate dai componenti dello staff del Comitato organizzatore della manifestazione Per non dimenticare, le città con questo requisito sono risultate Giulianova, Mosciano S. Angelo, Nereto S. Egidio alla Vibrata, Silvi e Teramo. Le 3 sezioni previste, dove gli alunni potevano esprimere la loro idea sull’eccidio di Cefalonia 1943, erano: 1 – Sezione iconografica, 2 – Sezione narrativa, 3 – Sezione multimediale. Dopo la proiezione e l’esame dei vari elaborati la giuria ha giudicato vincitore assoluto il video dal titolo “Il calendario di un intero destino: 8 – 28 settembre 1943”, realizzato come lavoro di gruppo da Giada Maiorani, Davide Scarazza, Michele Menghini, Dorotea Di Gaetano, Antonella Calella, Valentina Valentini, Kesia Cichetti, Federica De Ascentiis, tutti appartenenti alla classe 5 D e da Eleonora Di Fabio della classe 5 E, entrambe del Liceo scientifico Marie Curie Giulianova.Una menzione speciale l’hanno avuta invece il testo dal titolo “Lettera a due voci… Cefalonia sera del 21 e alba del 22 settembre” preparato da Michela Menghini e Kesia Cichetti, Dorotea Di Gaetano della classe 5 D – Liceo scientifico M. Curie Giulianova, e il testo “Giurammo di non dimenticare… mantenendo vivo il ricordo” curato da Jessica Fuina, Jessica Marcelli, della classe 5 B – Liceo scientifico M. Curie Giulianova. Alla cerimonia che si è svolta nell’aula magna del Liceo Curie a Giulianova oltre all’artista Giorgio Mattioli e al dirigente scolastico Luigi Valentini che ha fatto gli onori di casa, presenti gli alunni delle classi vincitrici, gli organizzatori dell’evento nelle persone di Emidio D’Ilario, presidente del Circolo filatelico numismatico rosetano, il collezionista e storico delle vicende di Cefalonia Giuseppe Pollice, e il giornalista Luciano Di Giulio, curatore e direttore responsabile della pubblicazione che ha accompagnato durante i 20 giorni la manifestazione. Gradita dagli alunni la testimonianza di Giovanni Capanna, un novantenne superstite della guerra del 1943 che l’otto settembre era sull’isola di Cefalonia a combattere per la patria, e che ha raccontato alcuni momenti tragici di quei giorni, appunto come nello spirito della manifestazione “Per non dimenticare” e voluto come “testimone” a Giulianova dagli organizzatori. La cerimonia si è svolta con la presenza dell’assessore alla pubblica istruzione Nausicaa Cameli e dell’assessore alla cultura Nadia Ranalli che rappresentavano l’amministrazione comunale di Giulianova.