Petrarcone: “Un incontro con Fassino per gettare le basi di una futura collaborazione tra Cassino e Torino”

29 novembre 2011 0 Di admin

La due giorni piemontese della delegazione di amministratori di Cassino si è conclusa questa mattina con un incontro privato avuto, presso gli uffici di Palazzo Civico, con il Sindaco del capoluogo piemontese Piero Fassino. “Ho avuto il piacere e l’onore – ha dichiarato il sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone – di essere ricevuto questa mattina, a nome di tutta la delegazione venuta qui a Torino, dal Sindaco Fassino. Un incontro durante il quale ho personalmente consegnato a Fassino il documento unitario che, con il contributo delle varie forze politiche del nostro territorio e della Consulta dei Sindaci del Lazio Meridionale, abbiamo redatto in occasione del Consiglio Comunale straordinario tenutosi ieri, nella Sala Rossa del Comune di Torino, sul tema ‘Fiat – Fabbrica Italia’. Abbiamo chiesto al primo cittadino di Torino di intensificare i rapporti di collaborazione tra le varie città d’Italia che hanno sul proprio territorio uno stabilimento della casa automobilistica torinese e Fassino, oltre ad impegnarsi per realizzare un coordinamento tra tutte le città sedi di un complesso Fiat, ci ha anche garantito che a breve sarà possibile avere un incontro con l’attuale Ministro dello sviluppo economico, Corrado Passera, per capire cosa intende fare questo Governo per l’industria e quali iniziative sono in programma per tutelare quei territori che oggi più di altri, stanno subendo le conseguenze della crisi del settore industriale ed economico. Inoltre, è stato un colloquio che ci ha consentito di gettare le basi per una collaborazione futura tra il Comune di Cassino e quello di Torino, non soltanto sul piano industriale, ma anche e soprattutto dal punto di vista culturale in modo da poter sancire un vero e proprio Patto di amicizia tra le due città.” Nel corso dell’incontro il sindaco di Torino, Piero Fassino, ha ringraziato la delegazione comunale di Cassino, sottolineando che la presenza di amministratori locali al Consiglio Comunale di ieri su un tema così delicato, è un chiaro segnale della politica che opera nell’interesse del territorio.