Scambiato per un cinghiale, 51enne colpito al torace. Cacciatore sotto shock – LE FOTO

13 novembre 2011 4 Di redazione

Si chiamava Antonio Tedeschi, aveva 51 anni ed era di Pozzilli il cercatore di funghi rimasto ucciso questa mattina a Viticuso in località Case Sparse. Il molisano, vestito di scuro, sarebbe uscito da un cespuglio e il cacciatore, un 53enne di Viticuso, aspettando l’arrivo di un cinghiale, ha esploso un colpo di fucile centrandolo al torace nella parte superiore dello stomaco. L’uomo si è accasciato e pochi minuti dopo è morto dissanguato. Ad assistere agli ultimi istanti della sua vita è stato il suo cane e il cacciatore che ha lanciato l’allarme ma quando gli operatori del 118 di Cassino, e un’eliambulanza, sono arrivati sul posto insieme ai carabinieri, non c’era più nulla da fare. I carabinieri comandati dal capitano Adolfo Grimaldi, hanno ricostruito la dinamica del tragico incidente ascoltando il cacciatore che è sotto shock e al quale i militari hanno sequestrato il fucile.
Ermanno Amedei