Ad Ortona è di “scena” la raccolta differenziata

3 dicembre 2011 0 Di redazione

L’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Ortona, nel segno della continuità, propone anche per l’anno accademico 2011/2012 il progetto “Educare alla Legalità”. Dopo la positiva esperienza, attestata dalla numerosa partecipazione degli studenti, anche per quest’anno saranno proposti due incontri tematici per gli Istituti Superiori.

Il primo di questi affronterà il tema della tutela ambientale e in particolare della raccolta differenziata, attraverso uno spettacolo “sociale” condotto dal giornalista e autore radiotelevisivo Luca Pagliari, da sempre legato all’attualità e ai temi sociali, autore di importanti campagne di comunicazione per il Ministero dell’Istruzione.

L’appuntamento è per lunedì 5 dicembre alle ore 9.30 al teatro F.P.Tosti di Ortona con “Una scelta di vita”, spettacolo che racconta a ragazzi e adulti il riciclo dei materiali cellulosici da un punto di vista “inedito”: come “scelta di vita”.

«Lo spettacolo – sottolinea l’assessore alle politiche sociali, Leo Castiglione- organizzato da Comieco, Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo di Imballaggi a base Cellulosica, in collaborazione con Ortona Ambiente, affronterà il tema della tutela ambientale e in particolare della raccolta differenziata, che negli anni scorsi è stato inserito nelle scuole dell’Infanzia, Primaria e Media Inferiore, anche con i ragazzi degli Istituti Superiori. Completando così una sorta di ciclo di sensibilizzazione alla raccolta differenziata».

“Con questo spettacolo mi rivolgo soprattutto ai giovani” ha dichiarato Luca Pagliari, autore e presentatore dello spettacolo “cercando di costruire sul palco un rapporto interattivo. Non voglio mettermi in cattedra, né voglio atteggiarmi ad insegnante. Semplicemente cerco di trasmettere dei messaggi stando dalla parte di coloro che pensano che l’uomo non sia padrone assoluto del mondo e delle sue risorse.”

La performance del giornalista utilizza racconti e video che mostrano le conseguenze delle scelte dei singoli e accanto alle loro storie prende corpo quella di una scatola di cartone usata che viene seguita nei due percorsi possibili: quello che la trasforma in un rifiuto avviato alla discarica o quello “virtuoso” che passando dalla raccolta differenziata e dal riciclo la riporta a nuova vita.

Nel 2010 ogni cittadino di Ortona ha correttamente differenziato oltre 70 kg di carta e cartone: quasi il doppio rispetto alla media regionale (pari a 38,7 kg/ab).” – commenta Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. ”Tuttavia la qualità della raccolta è ancora lontana da livelli soddisfacenti: a fronte di quasi 1.000 tonnellate di carta e cartone raccolte, infatti, nel 2010 si registra una percentuale di frazioni estranee del 9%. Questo dato può senz’altro essere migliorato osservando alcune semplici regole che consentirebbero una significativa riduzione delle impurità. Tutto questo con un maggior beneficio economico per il Comune e un più semplice processo di riciclo a valle della raccolta”.