Si completa il riassetto del Gruppo Equitalia. Perfezionate le strutture di Nord, Centro e Sud

30 dicembre 2011 0 Di admin

Si conclude il piano di riorganizzazione del Gruppo Equitalia con il definitivo passaggio a tre agenti della riscossione, Equitalia Nord, Equitalia Centro ed Equitalia Sud. Il riassetto del Gruppo, iniziato lo scorso luglio, si perfeziona come da calendario il 31 dicembre 2011 con le ultime operazioni societarie che riguardano Abruzzo, Marche, Sardegna e Trentino Alto Adige-Südtirol.

Equitalia Nord, Equitalia Centro ed Equitalia Sud si articolano in Direzioni regionali e Aree territoriali corrispondenti alle province, in linea con il sistema organizzativo dell’Agenzia delle entrate e dell’Inps. Dal 2006 a oggi Equitalia ha realizzato una lunga serie di interventi volti a semplificare il precedente sistema della riscossione, frammentato in oltre 40 società private. La riorganizzazione ha l’obiettivo di rendere più efficiente e omogenea l’attività sul territorio, con particolare attenzione al costante miglioramento delle relazioni con i contribuenti.

Equitalia Nord, con sede a Milano, ha competenza in 7 regioni, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Valle d’Aosta, Veneto, Piemonte, Trentino Alto Adige-Südtirol, per un totale di 38 province per oltre 23 milioni di cittadini residenti.
Equitalia Centro, con sede a Bologna, è agente della riscossione in 6 regioni, Abruzzo, Emilia Romagna, Marche, Sardegna, Toscana e Umbria, gestisce complessivamente oltre 13 milioni e mezzo di residenti in 33 province.
Equitalia Sud, con sede a Roma, gestisce l’attività di riscossione in Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Molise e Puglia, in totale 25 province con circa 20 milioni di  residenti.

Nel 2012, quindi, il nuovo assetto societario del Gruppo Equitalia sarà composto dalle tre società operative sul territorio, Equitalia Nord, Equitalia Centro ed Equitalia Sud, da Equitalia Servizi ed Equitalia Giustizia e dalla capogruppo Equitalia.