Deteneva bombe e proiettili bellici con lo scopo di venderli, arrestato un 52enne

15 gennaio 2012 0 Di admin

A Casalvieri i carabinieri della locale Stazione, in collaborazione con i colleghi del NORM della locale Compagnia e quelli del Nucleo Artificieri del Comando Provinciale Carabinieri di Roma, hanno arrestato C.O., 52 enne domiciliato a Casalvieri perché responsabile di detenzione illegale di residuati bellici attivi.
Il 52enne a seguito di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di residuati bellici costituiti da: svariate bombe da mortaio attive contenenti tritolo ed altre disattivate ma potenzialmente efficienti; vari proiettili di artiglieria cal. 80/100; nr. 15 bombe a mano di diverse nazionalità svuotate dalla polvere ma comunque ricaricabili; una pistola lanciarazzi; quattro detonatori per mine antiuomo e due baionette. L’interessato, con l’intento di commercializzare i residuati fra gli appassionati del settore, aveva allestito presso la propria abitazione un’officina ove provvedeva a renderli inerti. Le armi ed il munizionamento è stato sottoposto a sequestro. L’arrestato, dove le formalità di rito, è stato posto in regime degli arresti domiciliari.