Emergenza neve, il Soccorso Alpino molisano va caccia di slavine con il gas

14 febbraio 2012 0 Di redazione

Per garantire la sicurezza delle strade verso Roccamandolfi (IS) e Campitello Matese, in comune di S. Massimo (CB), dove si sono già verificate due slavine, i tecnici del Soccorso Alpino Regionale, che in mattinata hanno effettuato una serie di controlli sulla densità della neve in tutto il comprensorio del Matese, coadiuveranno il Centro Funzionale della Protezione Civile del Molise in un’operazione di disgaggio ( rimozione neve), tramite sistema Deasy Bell. Un elicottero della Provincia autonoma di Trento si alzerà in volo, trasportando un dispositivo, che consiste in una sorta di campana, assicurata tramite corda di circa 15m, al cui interno viene incendiato del gas propano. L’onda d’urto così provocata va a sollecitare il pendio dal quale è necessario far cadere la neve, che potrebbe provocare ulteriori slavine.
L’operazione avrà luogo domani pomeriggio (14/02), oppure al più tardi mercoledì mattina (15/02). L’elicottero partirà dalla base della Protezione Civile a Campochiaro (CB) e avrà due ulteriori punti di appoggio presso il campo sportivo di Roccamandolfi e località Pianelle, lungo la strada per Campitello Matese.
Non appena si deciderà la data esatta dell’operazione, ne sarà data comunicazione alla stampa.