Giorno: 16 marzo 2012

16 marzo 2012 0

A 16anni, minorenne rumena ceduta dai genitori con tanto di atto notarile

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Una ragazza sedicenne rumena è stata venduta dai genitori con tanto di contratto notarile. Una compravendita squallida e assurda scoperta dagli agenti di polizia di Roma all’atto del controllo di un cittadino rumeno che viveva in una casa diroccata vicino al Tevere insieme ad una conterranea minorenne. Quando gli hanno chiesto conto della ragazzina, lui ha tirato fuori un atto notarile con cui i genitori di lei, lo scorso anno, quando la giovane aveva ancora 16 anni la cede3va all’uomo facendo riferimento ad un precedente atto, che, probabilmente, prevedeva l’esborso in danaro. Lei, bella, alta e con capelli neri e lunghi, sembrava vinta da quel destino. Il 34enne ha ripetuto con forza il suo diritto a quella donna, come un’auto o un immobile acquistato con quell’atto notarile che i presunti genitori di Helena hanno firmato con l’impronta digitale e una X. Il documento di proprietà che, ovviamente, non ha valore in Italia, ma neanche in Romania, è stato lungamente attenzionato dagli agenti, ma si sta indagando anche sulle vere intenzioni che l’uomo aveva per il futuro della ragazza. Lui, infatti, sosteneva di volerla sposare, ma in un passato recente è rimasto coinvolto nella squallida tratta della prostituzione. La ragazza, quindi, è stata affidata ai servizi sociali.

16 marzo 2012 0

Colpì una donna rumena con un pugno uccidendola. Ventiduenne romano condannato a nove anni

Di redazione

Nove anni di reclusione è la condanna emessa dalla prima Corte d’Assise del tribunale di Roma a carico di Alessio Burtone, il 22enne romano che due anni fa uccise con un pugno l’infermiera romena Maricica Hahaianu. Il giovane era accusato di omicidio preterintenzionale e rischiava una pena ancora più pesante se fossero stati riconosciuti gli aggravanti dettati dai futili motivi che la procura aveva chiesto. Rischiava fino a 20 anni di carcere. Per quanto riguarda l’aspetto risarcitorio, il tribunale ha disposto una provvisionale immediatamente esecutiva di 50 mila euro ciascuno per il marito della donna e per il figlio e di 30 mila per il fratello di Maricica mentre 6mila euro sono stati riconosciuti a Roma Capitale costituita come parte civile. I fatti si verificarono ad una stazione della metro e i due cominciarono a litigare verbalmente mentre facevano la fila alla biglietteria. Poi, sotto una telecamera, lei diede uno sputo e una spinta, lui la colpì con un diretto al mento che le provocò uno stato di coma, prima, poi la morte.

16 marzo 2012 0

Neuromed di Pozzilli, una sanità virtuosa che attira pazienti da tutta Italia

Di redazione

Neuromed conferma il suo primato in termini di mobilità attiva (superiore all’80%) anche quest’anno, posizionando il Molise come unica regione del Sud Italia con un saldo di mobilità interregionale positivo. È quanto emerge dalle tabelle sui saldi di mobilità interregionale per il riparto delle risorse per il Servizio Sanitario Nazionale per l’anno 2012, approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. A dispetto di convinzioni radicate nell’immaginario collettivo, che fa pensare ad una sanità del Sud Italia caratterizzata da carenze strutturali ataviche e insanabili, l’IRCCS Neuromed esprime l’opposto sia in termini di prestazioni cliniche che per quanto concerne le attività di ricerca, rappresentando non solo per il Sud, ma per l’intero territorio nazionale, una realtà sanitaria virtuosa. Lo conferma anche la reiterata attenzione, negli ultimi anni, de “Il Sole 24 Ore” che, nella panoramica annuale dei tassi di mobilità sanitaria – o i più noti “viaggi della speranza” da una regione all’altra in cerca di cure adeguate -, non manca di citare l’istituto Neuromed come polo d’attrazione da tutta Italia che fa del Molise l’unica eccezione ai saldi di mobilità sempre negativi del Sud. Un dato che, al di là del prestigio, è importante dal punto di vista economico. Il saldo della mobilità sanitaria totale del Molise è infatti passato dai 6 milioni del 2005 agli oltre 30 dell’ultimo biennio, con un importo pari a 36,4 milioni nel 2011. Le regioni da cui vi è la maggiore migrazione “alimentano la sanità di quelle più virtuose”, come spiega chiaramente Francesca Moccia, coordinatrice nazionale del Tribunale per i diritti del Malato (TDM), che cita esplicitamente l’IRCCS Neuromed come un “vero e proprio centro di eccellenza nel Mezzogiorno”.

16 marzo 2012 0

Autotrasportatore sorpreso con l’hashish a Sora, segnalazione alla prefettura e ritiro della patente

Di redazione

Durante le attività di vigilanza, sia preventiva che repressiva, del contrasto all’uso ed allo spaccio delle sostanze stupefacenti, disposte e coordinate dal Comando Provinciale di Frosinone, la Tenenza di Sora ha proceduto al sequestro di sostanza stupefacente nei confronti di un soggetto di nazionalità italiana con contestuale ritiro della patente di guida ed alla sua segnalazione all’Autorità Prefettizia. Infatti, durante un servizio di controllo del territorio eseguito sul tratto di superstrada Cassino – Avezzano, direzione Avezzano, una pattuglia del Nucleo Mobile, ha proceduto al controllo di un automezzo alla cui guida vi era un cittadino italiano residente in Lombardia, trovato in possesso di circa 2 grammi di sostanza stupefacente, tipo hashish. Al termine delle operazioni di servizio il soggetto controllato è stato segnalato all’Autorità Prefettizia per i profili di specifica competenza inerenti la illecita detenzione della sostanza stupefacente e la successiva irrogazione delle sanzioni previste dalla normativa vigente. Contestualmente, come previsto dalla normativa in materia di stupefacenti, gli veniva ritirata la patente di guida al fine di non permettergli di proseguire nella guida dell’automezzo in uso che nel caso in questione era un autoarticolato. Lo stesso autotreno veniva affidato ad un nuovo autista che la ditta di autotrasporti, proprietaria del mezzo, aveva inviato.

16 marzo 2012 0

Femminile Singolare, la rassegna cinematografica dedicata alle donne

Di redazione

Al via la seconda edizione della Rassegna di cinema “Femminile Singolare”. Da mercoledì 21 marzo prossimo, i quattro film in programma fino al 2 maggio, saranno proiettati alle ore 20:30 nel Teatro Studio di Lanciano, in via Santa Maria dei Mesi. La Rassegna è stata ideata e organizzata da Mario Negri Sud “Officina”- il laboratorio delle culture, con il contributo di Confcommercio – Chieti, in collaborazione con il Teatro Studio e con l’Associazione culturale di donne “I colori dell’Iride” di Lanciano e con il Patrocinio del Comune di Lanciano. Tutti italiani i film selezionati: 21 Marzo, IO SONO LI di Andrea Segre (2011) – 4 Aprile, LA SCONOSCIUTA di Giuseppe Tornatore (2006) – 20 Aprile, AGATA E LA TEMPESTA di Silvio Soldini (2004) – 2 Maggio, MAMMA ROMA di Pier Paolo Pasolini (1962). Informazioni e dettagli sul programma e sinossi dei film al seguente link: http://www.negrisud.it/femminilesingolare/Abbonamento: € 20 – Biglietto singolo: € 7 Punti vendita abbonamenti a Lanciano: Cartoleria Itinerari. via Piave 21, Libreria Barbati, C.so Trento e Trieste 113, MB Videoteca, via Mario Bianco 16. Parallelamente alla rassegna si svolgerà anche un Corso di cinema, organizzato in collaborazione con l’Associazione “Piccolo Teatro Costa” e curato da Camillo D’Alessandro. Il corso dal titolo “Guardando dentro il film” sarà strutturato in dieci incontri del lunedì sera (ore 21/23), a partire dal due aprile prossimo, nella sede del Consorzio Mario Negri Sud a Santa Maria Imbaro. Tutti i dettagli sono disponibili on line nella pagina dedicata alla Rassegna. Il ricavato della vendita di abbonamenti e biglietti per la Rassegna e delle adesioni al Corso di cinema, sarà destinato alle attività di ricerca scientifica del Consorzio Mario Negri Sud.

16 marzo 2012 0

Ruba un’auto a Termoli e scappa sulla Statale 16, foggiano inseguito e arrestato

Di redazione

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Termoli continuano ad ottenere risultati dal serrato controllo del territorio attuato agli ordini del Capitano Francesco Maceroni: infatti questa notte una pattuglia dell’Arma ha intercettato una autovettura Lancia Y che era stata rubata poco prima ad un 48enne termolese. Dopo un breve inseguimento sulla SS 16 lato sud, l’autovettura è stata bloccata ed il ladro arrestato: si tratta di L.G., 22enne da San Marco in Lamis (FG), già censito. All’interno dell’auto sono state rinvenute e sequestrate varie centraline elettroniche ed arnesi da scasso. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Larino hanno denunciato un 23enne del luogo, già censito, sorpreso alla guida di una autovettura sprovvisto della patente di guida, perché mai conseguita. I Carabinieri della Stazione di Petrella Tifernina hanno proposto all’autorità amministrativa per l’emissione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio un 42enne da Napoli, già censito, controllato in quel centro senza che potesse fornire valide giustificazioni circa la sua presenza. A Bojano i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno deferito per furto aggravato un 34enne residente a Ferrazzano in quanto ritenuto responsabile del furto di materiale ferroso avvenuto, nella tarda serata di ieri 15 c.m., all’interno di una azienda agricola sita in contrada “Mencaro” di Guardiaregia ; la refurtiva, di modesto valore commerciale, veniva interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario.

16 marzo 2012 0

Sviluppo e innovazione, la Regione Molise promoziona le opportunità sul fronte brevetti

Di redazione

Un seminario organizzato grazie alla positiva collaborazione interistituzionale regionale e nazionale dedicato alle opportunità disponibili sul fronte dei brevetti, dei disegni industriali e del fondo nazionale sull’innovazione. Con tale sintesi, l’Assessore Michele Scasserra esprimendo ampia soddisfazione per il numero e la qualità degli intervenuti e dei partecipanti ribadisce la volontà dell’Assessorato allo Sviluppo Economico di continuare a lavorare su questi temi e di portare prossimamente a compimento, congiuntamente al Presidente Michele Iorio e a tutta la Giunta, un pacchetto di nuove opportunità per le imprese molisane. Il confronto diretto di questa mattina tra le imprese partecipanti, il Magnifico Rettore Giovanni Cannata, i rappresentanti di Invitalia e del Ministero hanno ancora una volta dimostrato l’importanza tra l’integrazione di tutti le azioni al momento disponibili. A questo primo momento di confronto, ha assicurato Scasserra, seguiranno altri incontri di approfondimento organizzati dalla Regione chiamata a garantire un ruolo di coordinamento e di complementarietà tra l’insieme degli strumenti dedicati alle imprese a livello regionale, nazionale e comunitario. Allo stesso modo aperto e interessante è il confronto, già avviato, con il Partenariato territoriale sulle iniziative e misure da perseguire.

16 marzo 2012 0

Emergenza frana sulla strada Provinciale Castiglione – Crocetta di Colledimezzo: servono 560.000 euro

Di redazione

Il Presidente Enrico Di Giuseppantonio ha convocato per il prossimo 20 marzo alle ore 18.00 presso la sala Giunta della Provincia a Chieti, una riunione per esaminare le possibili soluzioni da adottare in seguito al movimento franoso che ha portato alla chiusura della Strada Provinciale 152 “Castiglione Messere Marino – Crocetta di Colledimezzo”. Alla riunione sono stati invitati gli Assessori regionali Giandonato Morra e Luigi De Fanis, il Sindaco di Montazzoli Ercole Del Negro, il Commissario prefettizio del Comune di Castiglione Giovanni Giove, il Presidente della Comunità montana Sangro – Vastese Arturo Scopino, gli Assessori provinciali Antonio Tavani e Alessio Monaco, il Dirigente del Settore viabilità della Provincia Carlo Cristini. “La Regione si è attivata insieme a noi, c’è piena consapevolezza dei disagi che la chiusura della strada sta provocando ai pendolari – dice il vice Presidente nonché assessore alla viabilità Antonio Tavani. Grazie all’impegno dei tecnici del Settore viabilità della Provincia siamo in grado di presentare alla Regione sin dall’inizio della prossima settimana un progetto dei lavori per ripristinare la strada ed un calcolo della spesa per l’intervento che è pari a 560.000 euro”. “Le difficoltà finanziarie della Provincia sono note – dice il Presidente Di Giuseppantonio – e fin dal giorno della chiusura della Strada, il 9 marzo scorso, abbiamo lanciato un appello alla Regione per reperire i soldi necessari per ripristinare quel tratto totalmente devastato dalla frana. La risposta è stata positiva”.

16 marzo 2012 0

Terrorismo, Abbruzzese: “Aldo Moro statista esemplare patrimonio della nostra democrazia”

Di redazione

“Aldo Moro è stato uno statista esemplare, le cui cristalline virtù civili ed il cui grande lascito politico rimangono inossidabile patrimonio della nostra democrazia, anche a trentaquattro anni dalla sua barbara ed ingiusta uccisione”. Lo ha affermato in una nota il presidente del Consiglio regionale, Mario Abbruzzese, a margine delle celebrazioni in occasione del 34° anniversario del rapimento di Moro in Via Fani a Roma. “La sua condotta impeccabile – ha continuato Abbruzzese – la sua grande competenza legislativa, il suo essere cattolico ed allo stesso tempo garante dei diritti di una laicità attiva e consapevole, fanno di lui la sintesi migliore di una classe politica che ha guidato il paese con polso fermo e con ammirevole lungimiranza”. “Sono certo – ha concluso Abbruzzese – che la forza del suo messaggio non si estinguerà con gli anni, ma crescerà con l’eternarsi del ricordo. Un ricordo ammirato che viene tributato sia al leader, ma soprattutto alla statura morale dell’uomo, vero esempio di determinazione ed autorevolezza, cui mi auguro le future classi dirigenziali possano ispirarsi”.

16 marzo 2012 0

Sostegno alla pesca nel Lazio, con 1,2 milioni di euro finanziati tre progetti

Di redazione

“Via libera della Regione a tre bandi pubblici per il rilancio della pesca del Lazio con il sostegno dei fondi del Fep. Saranno sostenuti con un milione e duecento mila euro i progetti intesi a sostenere investimenti produttivi nell’acquacoltura, la pesca in acque interne e il miglioramento delle condizioni di trasformazione e commercializzazione dei prodotti ittici”. Lo ha dichiarato Angela Birindelli, assessore alle Politiche agricole della Regione Lazio. “Con i nuovi avvisi pubblici vogliamo utilizzare le opportunità di sviluppo derivanti dai Fondi Europei – ha aggiunto l’assessore Birindelli – e procedere a favore del rilancio degli standard qualitativi della produzione ittica regionale.

Diverse le linee d’azione, gli interventi ammissibili e i soggetti beneficiari dei finanziamenti. 400.000 euro saranno a disposizione per investimenti produttivi nel settore dell’acquacoltura finalizzati alla riduzione dell’impatto negativo sull’ambiente, all’acquisto di macchinari e attrezzature per il miglioramento delle condizioni igieniche di allevamento e ala riproduzione di specie di interesse commerciale. Anche per la pesca in acque interne, è previsto il sostegno, con una dotazione finanziaria complessiva di 300.000 euro, agli investimenti volti alla costruzione, l’estensione, il potenziamento e l’ammodernamento di istallazioni e delle attrezzature per la pesca nelle acque interne e all’ammodernamento delle imbarcazioni. Il bando per gli investimenti nei settori della trasformazione e della commercializzazione, la cui dotazione è di 500.000 euro, è invece mirato a favorire la produzione o commercializzazione di nuovi prodotti, all’applicazione di nuove tecnologie e allo sviluppo di metodi di produzione innovativi. Sono in fase di approvazione – ha sottolineato l’assessore Birindelli – nuovi ulteriori bandi pubblici sostenuti dal Fep per attivare ulteriori forme di intervento a favore del mondo della pesca”.