Giorno: 18 marzo 2012

18 marzo 2012 0

Furto sacrilego nella chiesa di Santa Lucia a Lanciano, rubata la corona alla Santa che poi la fa ritrovare

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Hanno rubato la corona alla statua di Santa Lucia nell’omonima chiesa a Lanciano, ma anche la cassetta delle offerte ed una collanina d’oro della stessa statua. Il furto è stato perpetrato da ignoti nel primo pomeriggio di venerdì e ad accorgersene per primo è stato il parroco, padre Massimiliano “Non immaginavo cosa potessero farne i ladri della corona – ha detto il parroco – E’ fatta di materiale ferroso stampato e laccato d’oro. Il suo valore di mercato è relativo per lo più al fatto che la sua fabbricazione risale al 1881 per altro difficile da collocare sul mercato nero anche perché registrato. Il suo valore vero è quello che gli danno i tanti fedeli di Santa Lucia”.Insomma, dopo 130 anni, la statua è stata privata della sua corona, ma una lontananza che è durata meno di 48 ore dato che, sabato sera, un uomo ha bussato alla parrocchia di santa Giovina e ha consegnato al parroco di quella chiesa la corona oggetto di furto. Ha raccontato di averla trovata mentre scavava un buco in un terreno nei pressi della torre montanara. Due le ipotesi; la prima è che il ladri se ne sono disfatti quando hanno capito che era troppo rischioso venderla, oppure l’hanno nascosta male. C’è però anche una terza ipotesi che piace più ai credenti e cioè che la Santa ha guidato quell’uomo al nascondiglio che i ladri hanno scelto per la corona in attesa che si calmassero le acque. Comunque sia andata, la corona è tornata nelle mani di padre Massimiliano che dovrà aggiustarla e renderla alla sua legittima proprietaria.

18 marzo 2012 0

“Portiamo la sicurezza sulle due ruote” a Lanciano in ricordo di Super Sic

Di redazione

Sicurezza stradale in moto all’insegna di Super Sic. L’anno scorso aveva promosso che nella terza edizione di “Portiamo la sicurezza sulle due ruote”, sarebbe venuto a Lanciano per incontrare i giovanissimi centauri delle terze medie e dei primi anni delle scuole superiori di Lanciano. Purtroppo il destino gli ha impedito di mantenere quella promessa ,ma venerdì è stato comunque presente con un video registrato prima del tragico incidente. L’iniziativa è stato collocata all’interno della Prima Giornata Regionale sulla Sicurezza Stradale, istituita a seguito di un Protocollo d’Intesa fra la FMI, l’Ufficio Scolastico Regionale, la Polstrada Abruzzo e Confindustria Abruzzo. Il lavoro svolto in questi anni, dunque, ha fatto sì che da Lanciano ci si allargasse all’intera regione! Gli interventi di venerdì hanno toccato diverse tematiche: ricostruzioni di incidenti, consigli pratici di guida, sensibilizzazione sull’uso delle protezioni e -soprattutto- del casco integrale, racconto di due esperienze di incidente in cui a fare la differenza sulla gravità delle conseguenze è stata proprio la tipologia di casco utilizzata. Tramite filmati molto toccanti e testimonianze dirette si è quindi cercato di trasmettere non la paura, ma lo stimolo a divertirsi e godere dei mezzi a 2 ruote, ma proteggendosi e mantenendo sempre il rispetto delle regole di sicurezza. Interventi cruciali, ovviamente, sono stati quelli del Dott. Claudio Costa, fondatore della Clinica Mobile di Moto GP, e di Fausto Gresini, già campione del Mondo di motociclismo ed oggi team manager della Moto GP. In tali interventi, centrale è stato il ricordo di Marco Simoncelli (che correva appunto con il Team San Carlo Honda Gresini). I ragazzi presenti erano oltre 500, con rappresentanze delle classi prime di tutti gli Istituti Superiori di Lanciano e delle terze medie di Mazzini ed Umberto I (la D’Annunzio è l’unica scuola invitata che si è rifiutata di presenziare).

18 marzo 2012 0

Cieco totale, usciva a fare la spesa. Sorano denunciato per truffa all’Inps

Di redazione

Cieco totale all’occhio sinistro e sola percezione di luci e ombre a quello desto. Questa la drammatica situazione di 60enne sorano certificata da medici e, per la quale percepiva una pensione di invalidità. Quell’uomo, però, nonostante la sua disabilità visiva pressoché totale, usciva da solo, osservava vetrine e faceva compere alle bancarella. A mettere la guardia di finanza sulle orme del finto cieco è stata una denuncia. I finanzieri quando lo hanno avvicinato gli hanno chiesto delle indicazioni stradali che lui ha saputo dare in maniera dettagliata; subito dopo è scattata la denuncia per truffa aggravata all’Inpse appropriazione indebita, nel corso degli anni, di circa 80 mila euro.

18 marzo 2012 0

Vivisezione in Lombardia. Aidaa dà i numeri dei centri in cui si pratica

Di redazione

“La vivisezione in Lombardia purtroppo non si limita ai cani di Green Hill o alle scimmie di Harlan”. E’ quanto si legge in un comunicato stampa dell’associazione Aidaa presieduta da Lorenzo Croce. “Per dare un quadro degli interessi e dei profitti che ruotano attorno alla sperimentazione animale riteniamo sia buona cosa avere i dati precisi per capire di cosa stiamo parlando. In Lombardia sono presenti il 70% dei maggiori centri di ricerca dove si pratica la tortura su animali e qui si svolge la stragrande maggioranza di esperimenti su primati, cani, gatti, ma anche topi, cavie ed altri animali da laboratorio. Ma vediamo i numeri nel dettaglio: i laboratori in cui si pratica la vivisezione e la sperimentazione animale sono 137 (dato 2010) molti di loro sono situati nelle Università, in ospedali pubblici e privati come il San Raffaele e la clinica Humanitas o in strutture industriali quali la ex Pharmacia di Nerviano. Oltre a questi vi sono anche istallazioni di “ricerca scientifica” militare le cui attività sono assolutamente sconosciute in quanto coperte da segreto di stato. In Lombardia sono presenti 3 allevamenti di animali destinati alla vivisezione dei quali 2 stabilimenti Harlan a Correzzana e Bresso e Green Hill di Montichiari, quest’ultimo alleva solo cani di razza beagle. In Lombardia ogni anno vengono utilizzati (e in buona parte uccisi) circa 650.000 animali l’anno per la vivisezione e la sperimentazione animale di questi il 65% è importato dall’estero (in particolare gatti e altri piccoli animali). Secondo le stime ufficiali il giro di affari solo per quanto riguarda gli animali supera i 450 milioni di euro l’anno. I dati sono tratti da fonti regionali e ministeriali. Questi sono i numeri della vivisezione in Lombardia. Per questo motivo AIDAA ritiene assolutamente insufficienti sia la proposta di legge 145 iscritta al consiglio regionale lombardo che punisce con una multa da 50.000 a 150.000 euro chi alleva animali destinati alla vivisezione in Lombardia, sia l’emendamento in discussione al Senato che di fatto proibisce l’allevamento di cani e gatti e primati mentre non tocca in alcun modo il diritto di sperimentare sugli animali lasciando decidere sull’utilità degli esperimenti ai singoli ricercatori all’interno dei protocolli farmacologici. Tra gli esperimenti maggiormente eseguiti in Lombardia vi sono prove di natura tossicologica, interventi chirurgici ed esperimenti di natura neurologica specialmente questi sui cervelli di gatti e scimmie.

18 marzo 2012 0

San Giovanni Incarico ricorda l’artista Federico Tanzi

Di redazione

In una bella, significativa ed a tratti toccante cerimonia ieri in una gremita aula consiliare del Comune di San Giovanni Incarico è stato ricordato l’artista Federico Tanzi, pittore e scultore nativo del centro lacustre scomparso quasi dodici mesi or sono. Alla presenza della consorte Anna, della figlia e di molti parenti ed amici e conoscenti dell’artista, l’Amministrazione comunale – a cui, eseguendo le volontà dello stesso Federico, dalla famiglia è stato donato la tela ad olio “I vincoli dell’esistenza” – ha tributato il giusto riconoscimento alla sua lunga (sessanta anni di attività scultorea e pittorica) e meritoria carriera artistica. Nato nel 1926 a San Giovanni Incarico, negli anni Cinquanta si era trasferito, ove aveva intrapreso la professione di agente di polizia e contemporaneamente aveva sviluppato il proprio talento. L’interesse per i paesaggi industriali, di cui è stato uno degli interpreti più suggestivi, l’hanno inserito, di fatto, nel novero ristretto dei cosiddetti ‘pittori della fabbrica’. Le sue sculture in stirolo (un tipo di plastica solida e compatta come il marmo), che hanno caratterizzato una fase della sua produzione, hanno assunto un particolare significato con la sublimazione, attraverso l’arte, degli scarti più infimi. A fare gli onori di casa, ovviamente, il primo cittadino di San Giovanni Incarico Antonio Salvati, che ha donato una targa ricordo dell’avvenimento alla dolce consorte dell’artista, Anna, e l’assessore alla Cultura Daniele Piccirilli, curatore dell’evento; particolarmente apprezzati dal pubblico in sala, tra cui erano presenti molti alunni della locale scuola, sono stati – infine – gli interventi del critico d’arte Pablo Gorini, profondo conoscitore delle opere di Tanzi, e del pittore Francesco Nardi, collega ma soprattutto amico dell’artista scomparso di recente.

18 marzo 2012 0

Costa Concordia, le cattive condizioni meteobloccano tutte le operazioni

Di redazione

Il persistere di una forte ventilazione da sud est e le cattive condizioni del mare hanno impedito anche oggi le operazioni di recupero del carburante dalla nave Costa Concordia. Il pontone Meloria non ha lasciato il porto, e i tecnici delle società Smit Salvage e Neri restano in attesa di poter riprendere le attività defueling e procedere così all’estrazione dai serbatoi della sala macchine dei circa 250 metri cubi di idrocarburi rimanenti. Si è svolta l’ordinaria attività di sopralluogo e assistenza in mare della Capitaneria di Porto. A causa delle avverse condizioni meteo marine, il personale subacqueo delle strutture operative presenti sull’isola non ha potuto effettuare le quotidiane immersioni per il monitoraggio dei marker che registrano i movimenti dello scafo. Temporaneamente sospese restano anche le immersioni del R.O.V. (remote operator vehicle) in dotazione ai tecnici di Costa Crociere per il monitoraggio dei fondali dell’area circostante la zona dell’impatto e la mappatura gps dei detriti. Non risultano, infine, anomalie da segnalare né nei movimenti della Costa Concordia monitorati dagli esperti del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze, né nei rilevamenti ambientali assicurati da Ispra e Arpat.

18 marzo 2012 0

Terremoto di magnitudo 3.1 in provincia di Trento

Di admin

Un evento sismico è stato avvertito dalla popolazione in provincia di Trento, le località prossime all’epicentro sono i comuni di Ala, Brentonico e Avio. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico è stato registrato alle ore 17.00 con magnitudo 3.1. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose.

18 marzo 2012 0

Il Liceo di Ceccano partecipa allo Stage invernale di Fisica dell’Università Tor Vergata

Di redazione

Il Liceo di Ceccano partecipa il 19 marzo alla giornata conclusiva dello Stage invernale di Fisica dell’Università Tor Vergata. Lo stage è un progetto didattico promosso dal MIUR ed organizzato in collaborazione con l’università degli Studi di Roma Tor Vergata preso il dipartimento di Fisica a cui il nostro liceo partecipa ormai da due anni. Gli stages prevedono esperienze di laboratorio nell’ambito della Scienza dei Materiali e delle sue applicazioni all’Astrofisica sperimentale. In questa occasione sarà l’alunno Alessandro Sorrentino VE che, insieme ai colleghi che hanno partecipato allo stage, relazionerà sul lavoro svolto nell’ambito del “Modulo di Scienza dei Materiali per ICT (Information and Communication Technology)”. Pierfrancesco Pirri VD e Laura Lopez VC hanno partecipato rispettivamente al “Modulo di Scienza dei Materiali in campo astrofisico” e al “Modulo di Scienza dei Materiali per la conversione fotovoltaica”. L’incontro, che si terrà nell’Aula Magna “Pietro Gismondi” della Facoltà di Scienze MMFFNN dell’Università Tor Vergata, sarà seguito dalle classi IV C e IV D fornendo loro un’ interessante occasione di orientamento universitario. Le presentazioni degli studenti saranno alternate con dei brevi seminari tenuti dai responsabili scientifici dei tre moduli didattici. Tre relazioni dedicate ai grandi telescopi di prossima generazione, alle recenti innovazioni nel settore della conversione fotovoltaica e per finire alle attualissime tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT – Information and Communication Technology).

18 marzo 2012 0

Terremoti, scossa di magnitudo 2.6 nel cassinate

Di admin

Una scossa di terremoto con magnitudo pari a 2.6 della scala Richter è stata registrata alle 5.47 dai sismografi della rete nazionale dell’Istituto di geofisica e vulcanologia nel distretto sismico “zona Cassino”. I comuni vicini all’epicentro sono Belmonte Castello (Fr), Cassino (Fr), Cervaro (Fr), Pignataro Interamna (Fr), Sant’Elia Fiumerapido (Fr), Terelle (Fr), Vallerotonda (Fr), Villa Latina (Fr), Villa Santa Lucia (Fr). Non risultano danni a cose o persone.