Taralli usati per nascondere la droga, sequestrati e donati alla Caritas

1 marzo 2012 0 Di redazionecassino1

I carabinieri della compagnia di Chieti nella giornata di ieri hanno consegnato nella mani di don Gino Marino, parroco della chiesa del S.S. Crocifisso di Chieti scalo, numerose confezioni di taralli pugliesi che erano state sottoposte a sequestro lo scorso 14 gennaio, a seguito dell’arresto di quattro persone per la detenzione ai fini di spaccio di 20 kg di hashish. durante l’operazione di polizia si era infatti appurato che i cartoni contenenti i taralli servivano a dissimulare il trasporto dello stupefacente nascosto in confezioni identiche a quelle del prodotto da forno tipico della Puglia. I taralli saranno distribuiti sia durante i pasti consumati nella locale mensa  Caritas, di cui il sacerdote è responsabile, sia alle famiglie bisognose che si recano quotidianamente presso il centro d’ascolto del medesimo organismo pastorale. La consegna è avvenuta su disposizione del p. m. competente dr. Giuseppe Falasca, durante la consumazione del pranzo di ieri tra lo stupore generale dei commensali presenti.