Il PSI di Cassino chiede di intitolare una strada o una piazza a Placido Rizzotto

19 marzo 2012 0 Di redazionecassino1

Il Partito socialista di Cassino ha presentato una istanza formale ai componenti del Consiglio comunale della Città martire affinché vogliano valutare la possibilità di dedicare una strada o una piazza della nostra città alla memoria di Placido Rizzotto, giovane segretario socialista della Camera del lavoro di Corleone, assassinato dalla mafia per aver difeso le ragioni dei contadini e di tutti i lavoratori, le cui spoglie sono state rinvenute solo pochi giorni fa, ad oltre sessanta anni dal suo assassinio, e la cui memoria la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha deciso di onorare con i funerali di Stato.

Secondo il Partito socialista sarebbe bello se la nostra città sapesse onorare il ricordo di un uomo che ha sacrificato la vita, a fianco di tutti i lavoratori, per resistere alle prevaricazioni ed ai soprusi, per fare in modo che, in nome degli ideali di libertà e giustizia, le classi più disagiate e bisognose potessero emanciparsi da una situazione in cui non solo ogni diritto ma ogni aspettativa erano negati. È grazie al sacrificio di uomini come Rizzotto (ed è giusto ricordare che, in quegli anni, oltre trenta capi lega furono uccisi dalla mafia) se l’Italia è potuta divenire migliore, se le donne e gli uomini del nostro Paese hanno potuto conquistare dignità e diritti. È l’esempio di uomini come Rizzotto che ci fanno ancora credere nell’impegno politico e civile. È giusto che di tali uomini possa essere onorata la memoria e consegnata alle nuove generazioni, nella certezza che la storia esemplare di Placido Rizzotto appartenga a tutti i cittadini e all’Italia intera.

Giuseppe Spiridigliozz

responsabile questioni del lavoro PSI Cassino