Oltre quindicimila studenti nel Lazio in azione per l’Operazione Scuole Pulite di Legambiente

14 marzo 2012 0 Di admin

Sono oltre quindicimila gli studenti di quasi ottocento classi che parteciperanno nel Lazio in questi giorni a Nontiscordardimè – Operazione Scuole Pulite di Legambiente, la giornata nazionale di volontariato dedicata alla qualità e alla vivibilità degli edifici scolastici, giunta alla XIV edizione. Solo a Roma, oltre seimilaquattrocento studenti di 320 classi scenderanno nei cortili per rendere più vivibili, accoglienti e sicuri gli edifici scolastici, anche grazie alla collaborazione dell’AMA e dell’Assessorato all’Ambiente del Comune di Roma.

Hanno dato il via all’iniziativa i 400 studenti dell’Istituto Comprensivo Statale “Maria Grazia Cutuli” di Colle Prenestino a Roma, carichi di entusiasmo, accompagnati da insegnanti e genitori, che hanno ripulito e sistemato il giardino, mettendo a dimora nuove piantine. Altre iniziative alla media Verdi di Via Casalotti, dove organizzeranno la pulizia del giardino, la potatura dei cespugli e la sistemazione delle aiuole; alla Scuola secondaria “G. Sinopoli” dove gli alunni tinteggeranno il muro di ingresso alla palestra dell’istituto.

“L’operazione scuole pulite di Legambiente continua ad avere molto successo tra studenti e insegnanti, ora le istituzioni devono dare continuità a questo magnifico impegno spontaneo, in particolare avviando un grande progetto per la differenziata nelle scuole, dove siamo ancora troppo indietro nonostante l’impegno degli insegnanti – ha dichiarato Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. L’enorme partecipazione a questa giornata di cittadinanza attiva è un’occasione educativa per ripulire le scuole, raccogliere rifiuti, ridipingere le pareti, sistemare o costruire aiuole e giardini e realizzare piccoli interventi di manutenzione. C’è molto da fare sulla differenziata nelle scuole: secondo gli ultimi dati di Ecosistema scuola di Legambiente, solo un misero 8% degli istituti fa la raccolta dell’organico, l’alluminio addirittura solo il 3% e il vetro uno scarso 8%, mentre va un po’ meglio per il riciclo di toner e cartucce per stampanti quasi al 30%, la plastica al 64% e per la carta all’85%.”

Decine le iniziative che si svolgeranno fino al 17 Marzo nel Lazio, con oltre 11mila studenti di 560 classi in azione nella provincia di Roma, 1.400 alunni di 70 classi in provincia di Frosinone, 1.800 ragazzi di 92 classi in quella di Latina, 980 partecipanti di 49 classi in quella di Viterbo; 80 studenti a Rieti. La scuola “De Franceschi” di Nettuno e la scuola “Acqua del Turco” di Anzio Colonia, in collaborazione del Circolo di Anzio Le Rondini, svolgeranno attività di pulizia nel giardino e nell’istituto e saranno affrontati i temi dell’efficienza energetica. Altra iniziativa da segnalare, a Monterotondo, dove all’istituto comprensivo “L. Campanari”, in collaborazione con il circolo Armonia, raccoglieranno in diversi contenitori rifiuti di vario genere all’interno della scuola e nel giardino e sistemeranno l’orto.

Hanno partecipato all’iniziativa: Vanessa Pallucchi, responsabile nazionale Scuola di Legambiente; Maria Domenica Boiano, responsabile campagne di Legambiente Lazio.

La campagna è patrocinata dal Ministero della Pubblica Istruzione, con il contributo dell’Unione delle Province d’Italia e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.