Giorno: 29 aprile 2012

29 aprile 2012 0

Basket: BPF Basket Cassino cede con onore all’Aprilia (70-67) nell’ultima di campionato

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Si conclude con una sconfitta la stagione regolare della divisione nazionale C girone G per la Pallacanestro Cassino, sabato sera sul parquet della Virtus Aprilia Canzano e compagni riescono a tener testa agli avversari cedendo solo sul finale, 70-67 questo il risultato che il tabellone ha sancito, ma ottime le indicazioni avute dal Coach Porfidia che può guardare al futuro con molto ottimismo.

Privi di Max Guida per la distorsione rimediata nel turno casalingo contro Gaeta, i nostri ragazzi, hanno ben interpretato questa partita dimostrandosi in ottima forma e sempre più padroni degli schemi dettati dalla panchina.

Superlativa la prova di Confessore, il gigante campano si eleva a miglior giocatore della partita con medie d’assoluto prestigio, 62% da 2, 50% da 3, 60% dalla lunetta, 16 rimbalzi totali farciti da 26 punti che gli valgono 32 di valutazione in 35 minuti giocati, mitico.

La gara non aveva particolari temi da sviscerare, Cassino tranquillamente attendeva di conoscere ufficialmente il suo avversario, Contigliano come previsto, Aprilia con la speranza in caso di concomitanze favorevoli su altri campi di poter agguantare addirittura la quarta posizione, la partita in ogni modo non ne risentiva risultando a tratti anche molto gradevole ed avvincente.

Si parte con le prime schermate di studio, la Virtus opera il primo allungo e dopo 5 minuti è avanti di 5 grazie a quattro terrificanti bombe del suo giocatore in campo più rappresentativo Enrico Meleo, per Cassino ottimo inizio di De Santis schierato dal coach nel quintetto di partenza, Riccardo ripaga la fiducia del tecnico infilando la retina dalla lunga distanza, la gara scivola verso la prima sirena con le due formazioni attaccate con il punteggio che si fissa sul 25-21.

Secondo quarto con largo impiego dei giovani in panca, Tamburrini gioca 16 minuti, ma non riesce ad inquadrare il canestro, per lui ottima difesa della palla e molta regia, sorprende positivamente Pier Michele Candelaresi che con una benda sul capo per un colpo in allenamento riesce a disimpegnarsi in maniera efficace, il coach Porfidia gli da spazio e lui in 21 minuti si ritaglia colpi e giocate importanti, per lui 5 punti con una tripla ma è la grinta il suo cavallo di battaglia e di questo il nostro tecnico si potrà avvalere nei play-off, 40-35 alla seconda sirena.

Terzo parziale giocato a ritmo blando le due formazioni faticano a trovare le giuste geometrie e passano diversi secondi prima di modificare il risultato, coach Sardo si avvale delle giocate di Binetti e Afeltra, insieme infilano 35 punti, ma il miglior realizzatore per i locali resta Meleo con 20 punti, terzo parziale 56-53 con i nostri ad un tiro di schioppo che vincono il parziale16-18.

Quarto parziale senza scossoni, Simeoli sbuffa e combatte, ma non riesce come suo solito a fare la differenza, per Bob solo 12 punti, anche Canzano si danna l’anima 9 punti per lui, la partita potrebbe passare nelle nostre mani, ma i nostri non riescono ad essere lucidi nel momento decisivo, Aprilia riparte e si mette avanti di quel tanto che basta per chiudere avanti di tre all’ultima sirena, 70-67 con la consapevolezza che i nostri ragazzi in forma più che buona e con il recupero di Guida potranno affrontare senza timori la corazzata Contigliano nella lotteria dei play-off dove con questo gruppo nessun risultato è precluso, forza ragazzi la storia vi aspetta.

Max Marzilli

TABELLINI:70-67  25-21, 15-14, 16-18, 14-14

VIRTUS BASKET APRILIA: CHIMINIELLO 6, SALVI n.e. COPPA 3, AFELTRA 18, BRIGNIONE n.e. BINETTI 17, MELEO 20, IACOANGELI 5, PULEO 1, MILANI n.e. COACH SARDO

BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE BASKET CASSINO: STRIVIERI 0, CONFESSORE 26, PANTANO 0, CANZANO 9, TAMBURRINI 0, DE SANTIS 6, ESPOSITO 0, CANDELARESI 5, SIMEOLI 12, VIOLO 9, COACH PORFIDIA

 

29 aprile 2012 0

Volley femminile: BLS Lanciano ancora in serie positiva in trasferta, piegata anche la Vestina

Di redazionecassino1

Terzo successo consecutivo e secondo fuori casa per la BLS Lanciano, la squadra è in salute gioca tranquilla e, pur non esente da errori, la sua pallavolo funziona, è piacevole, porta risultati. L’80% del gruppo è reduce dallo splendido successo che ha portato il titolo regionale under 18, Dalerci e Milano (l’altro 20%) vanno a meraviglia quando tornano tra le più giovani, e queste ultime approfittano delle gare di C per affilare le unghie in vista della fase interregionale che si terrà a Lanciano tra tre settimane.

La Vestina ha tra le sue doti la difesa, non ineccepibile tecnicamente ma efficace, e le frentane si adattano agli scambi lunghi, a rigiocare i punti, ad attaccare più palloni in uno scambio, spesso vincendolo, ma affinando sempre le armi a disposizione.

Primo set di studio, servizio è ancora un’arma principale per portarsi a condurre il gioco; all’inizio il muro non è al massimo ma dal secondo set in poi le ragazze della BLS toccano tanti palloni, spesso utili per poter ricostruire un’azione vincente. Nel terzo set la Vestina accorcia le distanze ma la BLS è brava a tentare un recupero nel finale che la predispone al meglio per non distrarsi nel set finale; Della Valle attacca quasi tutto quello che le volteggia sulla testa, Di Paolo fa buona guardia a muro come Di Mattia, e le due centrali quando possono attaccano con efficacia Rossi e D’Orsogna si alternano in banda, Dalerci fa lo stesso al centro ed in zona 4, accumulando punti su punti, Milano smista il gioco con tranquilla capacità; la prossima settimana con il recupero della gara non disputata per neve la BLS chiude ancora in trasferta a S.Nicolò a Tordino il campionato di C.

SOALCO VESTINA VOLLEY-BLS LANCIANO 1-3 20/25 (25’) 22/25 (25’) 2523 (23’) 16/25 (20’)

SOALCO VESTINA VOLLEY Cappelli Cavalli Chiarelli Di Cola Notareschi Rapiti Di Pompeo Rullini Sabatini

BLS LANCIANO: Milano 4 Dalerci 24 Di Mattia 5 Di Paolo 10 Rossi 13 Della Valle 17 D’Ortona 3 Salerno ne Sorrentini 0

1All Litterio  2All Corzo

Arbitri Amicarella dell’Aquila

 

 

29 aprile 2012 0

Ritrovato dalle guardie zoofile a Castrocielo il corpo di un gufo reale

Di redazione

Il corpo di un gufo reale è stato rinvenuto, questa mattina a Castrocielo, dalle guardie zoofile dell’Enpa sezione di Cassino presideuta da Massimiliano Di Cicco. Per rimuovere l’esemplare appartenente ad una specie particolarmente rara, gli animalisti hanno dovuto interpellare il comando della polizia provinciale ottenendo l’autorizzazione a rimuovere la carcassa. Con tutta probabilità il gufo è morto mentre cacciava un piccione, impattando violentemente contro il muro di cinzione di una azienda del posto. Er. Am.

29 aprile 2012 0

Giro di prostitute nel privé Rebus di San Vittore del Lazio, tre arresti, otto denunce e locale sequestrato

Di redazione

Si chiama Rebus il privè di San Vittore del Lazio, camuffato da associazione culturale, sequestrato questa mattina dai carabinieri del Norm di Cassino e dai colleghi della stazione di Cervaro. Associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento della prostituzione è il reato contestato a tre uomini, F.G. 63enne, M.I. 56enne e P.G.M. 44enne, i primi due di Vasto, il terzo di Napoli. Altre otto persone risultano indagate per lo stesso motivo. In particolare, è emerso che i tre uomini avevano costituito una vera e propria associazione a delinquere dedita alla prostituzione in seno alla quale ricoprivano incarichi interscambiabili tra di loro. Gli stessi, infatti, predisponevano un servizio di “navetta” per le donne non automunite, organizzavano gli incontri a sfondo sessuale con i clienti con i quali si accordavano telefonicamente sia in merito alle modalità di incontro con le meretrici che di pagamento. L’importo delle prestazioni oscillava tra i 70 euro nei giorni di mercoledì e giovedì e 110 euro nei giorni di venerdì e sabato, che veniva incassato sempre dagli indagati ed in percentuale versato alla donne quale corrispettivo dell’attività svolta. Tra le ordinanze emesse dal gip del tribunale di Cassino Donatella Perna, che ha concordato gli esiti delle indagini coordinate dal pm Francesco Cerullo, c’è anche quella di sequestro del privè. Er. Amedei

29 aprile 2012 0

Prostituzione nel locale notturno a Cassino, arrestati due uomini di Vasto ed un napoletano

Di redazione

In una operazione antiprostituzione a Cassino sono state arrestate tre persone e denunciata anche la compagna di uno dei tre. Per tutti l’accusa è associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione. Il reato sarebbe stato accertato dai carabinieri della compagnia di Cassino che hanno indagato per molti mesi sulle attività che ruotavano intorno ad un locale in via Casilina sud. Era lì, secondo gli uomini comandati dal capitano Adolfo Grimaldi e dal Tenente Massimo Esposito, che una decina di ragazze, tra straniere e italiane, si prostituivano con clienti locali e forestieri. I quattro indagati sarebbero due uomini la donna di Vasto, e un napoletano. Ermanno Amedei

29 aprile 2012 0

Equitalia, nullo l’accertamento per la determinazione del reddito basato con criteri presuntivi seguiti dall’Agenzia delle Entrate

Di admin

Da Giovanni D’Agata riceviamo e pubblichiamo:

Vittime di Equitalia attenzione. L’agenzia di debito che con le sue cartelle esattoriali non fa dormire sonni tranquilli a numerosi italiani non può considerare idoneo il coefficiente di valutazione (elaborato in ragione della capacità di spesa sottesa alla gestione ed al mantenimento dell’abitazione) a costituire fonte sicura di rilevamento della capacità contributiva in relazione all’ annualità d’imposta attualmente in esame, perché quell’immobile, acquistato dal contribuente in anni lontani e sicuramente in condizioni economiche più floride, rispecchia la capacità di spesa di quell’ epoca ormai lontana.

A sollevare il caso dinanzi alla Commissione Tributaria Provinciale di Lecce, era stato un commerciante di Lecce.

L’Agenzia delle Entrate del luogo aveva notificato all’esercente il commercio al dettaglio di confezioni, l’avviso di accertamento con il quale determinava, per l’anno 2005, un maggior reddito, rispetto a quello dichiarato irrogando contestualmente le relative sanzioni.

L’Ufficio, prendendo le mosse dalla omessa dichiarazione annuale IVA, perveniva ad emettere il predetto accertamento basandosi sulla presunta capacità di spesa desunta dal possesso di due autovetture, da un immobile costituente l’abitazione del contribuente e dalle spese per utenze elettriche.

La Commissione Tributaria Provinciale di Lecce in definitiva annullava l’avviso di accertamento impugnato perché l’Ufficio non ha valutato correttamente la concreta situazione economica del contribuente al fine di individuarne la reale capacità contributiva perché quei beni mobili ed immobili erano stati acquistati dal contribuente “ in anni lontani e sicuramente in condizioni economiche più floride, rispecchia la capacità di spesa di quell’ epoca ormai lontana “.

Ad evidenziarlo è Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, a seguito della lettura della sentenza numero n. 375 della Commissione Tributaria Provinciale di Lecce.

29 aprile 2012 0

Incidente tra due auto sull’A6 Torino-Savona, un morto. Chiuso e riaperto il tratto autostradale

Di admin

Autostrade per l’Italia comunica che alle 08:40 è stato riaperto, sulla A6 Torino-Savona, il tratto tra Carmagnola e Marene in direzione Savona, precedentemente chiuso alle 05:40 a causa di un incidente avvenuto al Km 16, che ha visto il coinvolgimento di due autovetture. Una persona è deceduta. Sul luogo attualmente (ore 09:00) il traffico scorre su entrambe le corsie disponibili e non si registrano code verso Savona. Costanti aggiornamenti sulle condizioni di viabilità vengono diramati da Isoradio 103.3 FM, RTL 102.5 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile, il sito internet www.autostrade.it e il network TV INFOMOVING in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840-04.21.21.