Il MS-FT indignato per l’approvazione del registro delle unioni civili a Cassino. “Ci sono cose più importanti da fare”

24 aprile 2012 0 Di redazione

L’apporovazione da parte del Consiglio comunale di Cassino del Registro delle Unioni Civili ha provocato la dura replica anche di Francesco Velardo, Dirigente cittadino della Fiamma Tricolore di Cassino, il quale in una nota stampa dice: “Con poca democrazia la settimana scorsa è stata approvata dal consiglio comunale, la proposta avanzata dall’esponente dell’ IDV Igor Fonte, il registro delle unioni civili.
Tale registro fortemente voluto dalla attuale giunta comunale, solo ed esclusivamente utile per garantirsi ancora più voti, puntando sulla debolezza di persone che fin’ora non si sono esposte nel territorio Cassinate.
Provo profonda indignazione al riguardo – denuncia l’esponente del Movimento Sociale Fiamma Tricolore di Cassino- A Cassino non abbiamo visto ancora netti cambiamenti riguardo strade, segnaletiche sia orizzontali che verticali, opere pubbliche di vario genere e, non per venire meno, opere riguardanti la sicurezza e l’ordine della nostra città. Città che ha votato la giunta attuale, dopo una estenuante campagna elettorale fatta di idee e parole che alla data di oggi non sono state ancora portate a termine.
Abbiamo strade distrutte, segnaletica carente perfino su strade che definisco pericolose, come ad esempio svincoli e corsie di immissione, semafori che non funzionano, vigili ben poco presenti sul territorio o a volte assenti nel momento del bisogno. Non è questo che si aspettavano le persone che si sono presentati alle urne e che hanno espresso il loro voto alla attuale giunta, mi rivolgo al Sindaco e al consigliere dell’ IDV, la popolazione del Cassinate si aspettava miglioramenti con la vostra presenza al comune, ma a quanto pare sembra che avete ben’ altro in mente.
La sola preoccupazione della giunta è stata di istituire il registro in questione per dare pari diritti alle coppie cosiddette di fatto, venendo meno alle promesse argomentate nei comizi durante il periodo elettorale, adesso crediamo sia ora di dare una svolta anche perché c’è necessità rimettere in moto la macchina economica della nostra città. La priorità adesso spero sia di inserire più vigilanza nelle strade, se possibile di giorno e di notte, assumendo nuovi vigili urbani senza ricorrere a richieste stupide come il possesso della patente di tipo “A” che credo sia superfluo, dato che il Comune non dispone di motocicli. Sistemare e rendere di nuovo percorribili le strade come via arigni che da anni è distrutta come anche via lombardia dove sono ancora presenti radici di alberi che in passato sono stati già eliminati in quel tratto, sistemare i marciapiedi che puntualmente sono dissestati nelle zone decentrate del comune, dare più visibilità alle opere storiche promuovendo visite ai monumenti storici, in collaborazione con le scuole, sperperando il meno possibile quei pochi soldi rimasti nelle casse del comune. In questa sede di dibattito – conclude Velardo – mi rivolgo all’esponente dell’IDV Igor Fonte, con l’inserimento della nuova tassa, la IMU BIS, che dovrebbe far rientrare nelle casse del comune non pochi soldi, si potrebbero effettuare opere per il rilancio della nostra città”.