Assalto all’agenzia delle Entrate, il sequestratore si è arreso

3 maggio 2012 0 Di redazione

Dopo quasi sei ore di assedio nella sede delle agenzie delle Entrate di Romano di Lombardia, l’uomo si è arreso. Le squadre speciali si stavano preparando ad entrare in azione. I cecchini erano appostati, ma l’uomo, ha liberato l’ultimo ostaggio che manteneva sotto la minaccia del fucile a pompa e si è arresso. Ha deciso, evidentemente, di farla finita dato che aveva raggiunto il suo scopo, quello di,protare alla ribalta, ancora una volta, e magari non con il suicidio, gli effetti di una crisi economica che non lascia respirare.