Crisi, Aquino chiederà a Equitalia la rateizzazione di tutti i tributi comunali

1 maggio 2012 0 Di redazione

Su proposta del sindaco, la giunta ha deliberato nella seduta del 30 aprile, di autorizzare l’Equitalia, a rateizzare i tributi locali vari.
Viste le crescenti difficoltà delle famiglie a pagare i tributi, comprese naturalmente quelle di Aquino, l’amministrazione comunale, nel recepire queste difficoltà e per venire loro incontro, ha preso questa decisione che apporterà notevoli vantaggi ai cittadini in quanto non saranno più assillati da scadenze per somme elevate, che spesso molti, come tutti sappiamo, sono nell’impossibilità di rispettare.
L’Equitalia, la società di cui si parla tanto in questo periodo, può procedere in effetti a dilazionare i pagamenti, ma a condizione che per procedere in tal senso, ci sia l’autorizzazione dell’ente che deve riscuotere, in questo caso, il comune di Aquino.
Il contribuente è dotato di una situazione complessiva collegata al suo codice fiscale, e lì è indicata la somma complessiva di tutti i tributi dovuti e che la stessa società comunica all’interessato.
I tributi del caso di specie, riguardano la Tarsu, l’Ici (attuale Imu), la Tosap, e altre imposte varie.
La dilazione a rate per somme totali dovute, fino a ventimila euro, può arrivare dietro specifica richiesta fino a 48 rate, senza che vi siano motivazioni giustificative particolari per ‘accoglimento; per somme superiori a ventimila euro, il pagamento può avvenire addirittura in 72 rate.
“In questo momento di difficoltà abbiamo studiato il modo più efficace per venire incontro alle famiglie per i tributi dovuti, adottando questo provvedimento che, crediamo, li aiuterà moltissimo nella loro vita quotidiana; siamo venuti loro incontro considerando che il Comune non ha necessità immediata di fare riscossioni, dato l’ottimo fondo-cassa su cui può fare affidamento, fondo cassa accumulato per l’efficace amministrazione finanziaria che ha sempre perseguito nel corso di tanti anni; per questo motivo abbiamo ritenuto che potevamo dilazionare i pagamenti, e quindi dare questo via libera all’Equitalia.
Siamo sicuri che in tal modo i nostri concittadini affronteranno questo momento con maggiore serenità”. Questo il commento del sindaco Antonino Grincia, nell’annunciare la misura decisa dalla giunta comunale.