Jeffrey Conn numero uno per la ricerca sui recettori MGLU in visita alla Neuromed

7 maggio 2012 0 Di redazione

P. Jeffrey Conn, titolare del più alto numero di pubblicazioni – a livello mondiale – sui recettori metabotropici del glutammato, terrà un seminario presso l’IRCCS Neuromed di Pozzilli (IS) il prossimo 8 maggio. Il seminario, che verterà sul trattamento della malattia di Parkinson e di altri disturbi del movimento, ratifica ancora una volta lo stretto rapporto di stima e collaborazione che, da anni, lega il Prof. Conn, Direttore del Dipartimento di Farmacologia dell’Università Vanderbilt (Nashville, TN) e il Prof. Ferdinando Nicoletti, Responsabile del Laboratorio di Neurofarmacologia dell’IRCCS Neuromed e Ordinario di Farmacologia della “Sapienza” di Roma. Il Prof. Conn è infatti un relatore immancabile all’highlight triennale internazionale del prof. Nicoletti che, peraltro, è uno dei ricercatori che nel 1986 ha contribuito ad identificare i recettori MGLU, bersaglio selettivo di nuovi farmaci – su cui si sta lavorando – per la cura di numerosi disturbi neurologici come l’ansia, la depressione, la schizofrenia, la sindrome del cromosoma X-Fragile, la malattia di Parkinson, la Còrea di Huntington e l’epilessia. Dal suo canto, il Prof. Conn ha caratterizzato i meccanismi cellulari e molecolari delle funzioni neuronali in condizioni fisiologiche e patologiche, in particolare la malattia di Parkinson, la schizofrenia e l’ansia. Il seminario sarà, oltre che un momento formativo d’indiscusso valore, l’occasione per un aggiornamento reciproco sui passi compiuti nella ricerca nei rispettivi laboratori. Uno scambio quasi obbligato visto che, se è vero che il Prof. Conn, con le sue 112 pubblicazioni in materia, è il primo ricercatore al mondo sui MGLU, il prof. Nicoletti lo segue in seconda posizione con 102 pubblicazioni e ben 2 ricercatori del suo gruppo in Neuromed, i proff.ri Giuseppe Battaglia e Valeria Bruno, si trovano nella top-ten mondiale collocandosi rispettivamente al 6° e all’8° posto.