Solo un atto intimidatorio a Equitalia di Lanciano. La polvere contenuta nella lettera non è nociva

22 maggio 2012 0 Di redazione

Non sarebbe pericolosa la sostanza contenuta nella raccomandata consegnata ad Equitalia di Lanciano giovedì scorso, per la quale, è scattato il protocollo di sicurezza pubblica che ha visto gli uffici chiusi e tutto il personale Equitalia e la postina isolati per circa quattro ore. Si tratterebbe di concime, ma gli esami sono ancora in corso. Gli investigatori, però, sembrano aver tirato un sospiro di sollievo avendo avuto evidentemente le necessarie rassicurazioni che non si tratti di sostanza pericolosa. Si tratterà, a quel punto, di indagare sulla provenienza di quella raccomandata anche se, pare, i timbri postali non siano molto leggibili. La postina, avrebbe riferito ad alcuni suoi colleghi che ricorda la raccomandata consegnata d Equitalia perché diverse da quelle che solitamente si consegnano i quegli uffici. Infatti non era bianca come le altre ma gialla. Intanto le indagini proseguono anche se al momento nessun nome è stato iscritto sul registro degli indagati. Gli uffici di Equitalia, inoltre, restano ancora chiusi, ma non su disposizione della Procura, ma per iniziativa della Asl.