La Fidapa per la pace, a Vinchiaturo la Cerimonia delle candele

7 giugno 2012 0 Di redazione

Una candela bianca per l’Internazionale, una per l’Italia che, in questo momento più che mai, squassata dai terremoti, toccata dalla crisi economica ed occupazionale, ha bisogno dell’apporto prezioso delle donne in ogni campo, una candela per gli Stati Uniti, una per l’Argentina e il Venezuela, l’Australia, il Canada, l’Austria, la Francia, il Regno Unito, il Belgio, il Brasile, l’Irlanda, la Spagna, la Svezia, la Svizzera, Germania, Estonia, Grecia, Islanda, Camerun, India, Haiti, Benin, Zambia. Si trovano in 85 Paesi nei cinque continenti le sezioni della Fidapa BPW International Federation of Business and Professional Women, articolata in Italia in 287 Sezioni, raggruppate in 7 Distretti, 11.500 socie solo nella nostra nazione, distribuite su tutto il territorio. La Cerimonia delle Candele rappresenta l’unione simbolica fra tutte le donne di quella che è considerata l’organizzazione femminile più importante al mondo, che ha influenzato e influenza la pubblica opinione e la legislazione in molti paesi, non ultima quella europea per mezzo di proposte che sono diventate vere e proprie leggi. All’interno dell’ONU, l’Organizzazione delle Nazioni Unite, la Federazione Internazionale anche Status Consultivo con l’UNESCO, l’UNICEF, l’Organizzazione Internazionale del Lavoro, l’UNIDO e l’Organizzazione Mondiale della Sanità., lavora in stretto contatto con la Commissione per i Diritti Umani, la Commissione per lo Status della Donna, la FAO, l’IFAD, il Consiglio d’Europa ed altre Agenzie specializzate. La Cerimonia delle Candele, dunque, si svolge pressoché in contemporanea in tutti i Paesi del Mondo e congiunge idealmente un variegato universo di donne impegnate nelle Arti, nelle Professioni e negli Affari in generale. L’invito che arriva dunque dalla Presidente della Fidapa BPW di Bojano, Mina Cappussi, è quello alla coesione, unire per rafforzare, empowerment e mainstreaming. Per l’evento internazionale, che si terrà domani, 7 giugno, alle 12.30, presso il Casale Rosa, azienda agricola di Vinchiaturo, è prevista la presenza di ospiti speciali. La consigliera distrettuale de Distretto Sud Ovest, dr.ssa Teresa De Rosa, la dottoressa Stefania Paradiso, ricercatrice dell’Istat e autrice per l’Enciclopedia Treccani, la dottoressa Maria Michela Niro, neurochirurgo presso l’ospedale Cardarelli e consigliere comunale di Campobasso, Maria Di Re direttamente da Toronto, Canada. Le dottoresse Schipani e Niro, che hanno chiesto di entrare a far parte della Fidapa di Bojano, accenderanno la candela degli Stati Uniti, essendo, la prima nel Direttivo Nazionale e fondatore di Filitalia International, insieme alla presidente Cappussi. La seconda nel Direttivo regionale dell’organizzazione che fa capo a Philadelphia, accenderà anche la candela dello Zambia, per via delle azioni umanitarie in cui è stata impegnata. Maria Di Re accenderà, naturalmente, la candela del Canada.
“Una cerimonia volutamente meno formale – le dichiarazioni della Presidente Cappussi – sia pure rispettosa delle linee guida e delle indicazioni fornite dalla Presidente nazionale, Freda Miriklis, secondo una stagione di successo inaugurata dalla past president, Fioralba Crivellone. Sarà fatto tutto secondo il rituale, ma con una punta di cameratismo, all’insegna dell’agape fraterna, della condivisione e del divertimento. Un momento per ritrovarci, per abbracciarci, per ricordare la storia e la mission della Fidapa, ma anche per ridere e cantare (il coro della Fidapa eseguirà l’Inno Nazionale e quello internazionale in Inglese della Federazione), con quella leggerezza cui le donne regalano un colore particolare: il colore della Vita.