Ferito ad una gamba da cacciatore di frodo, 54enne muore dissanguato a Casalbordino

30 luglio 2012 0 Di redazione

Il suo corpo è stato trovato esanime in un vigneto a Casalbordino lungo la strada statale 16, a pochi chilometri dallo svincolo autostradale Vasto Nord dell’A14. Gabriele Di Tullio, 54anni del posto, era scomparso la sera prima e il suo corpo è stato ritrovato questa mattina da uno dei parenti che lo hanno cercato tutta la notte. Il 54enne, vedovo, sarebbe morto per dissanguamento a causa di un colpo di fucile, probabilmente un pallettone per cinghiali, lo ha raggiunto e ferito ad un a gamba. L’uomo, senza cellulare, non ha potuto chiedere aiuto e avrebbe tentato di raggiungere la sua auto parcheggiata poco distante senza riuscirci. Probabilmente a sparare il colpo assassino è stato un cacciatore di frodo che ha fatto fuoco convinto di sparare ad un cinghiale. Quando ha capito dell’errore, sarebbe fuggito condannando a morte Di Tullio.