Sconti per chi si muove in bici e prolungamento dell’orario di apertura; a Cassino proposte anticrisi di Volante

24 luglio 2012 0 Di redazione

I segnali della crisi economica sono visibili anche nella città Martire. Al di là delle aspettative, infatti sembra che neanche i saldi estivi siano serviti a rinvigorire e rianimare i negozi del centro. Fa un certo effetto passeggiare per le strade e vedere le strisce blu libere o i negozi vuoti all’interno. La crisi c’è, si sa però non è solo questo, ci sono anche i limiti dei parcheggi a pagamento ed i cittadini preferiscono spostarsi nei centri commerciali per potersi muovere liberamente senza il pensiero dell’auto in sosta o a tempo. E’ un dato oggettivo che va discapito della città. “Una soluzione potrebbe essere quella di incentivare l’economia commerciale fornendo a chi fa uno della bici dei vaucher o dei buoni da utilizzare nei negozi ed anche allungare gli orari di chiusura”. A lanciare la proposta è Iris Volante presidente della Commissione Commercio del comune.
“Credo sia giunto il momento di vivacizzare il centro e ridare speranze ai commercianti della città attraverso aiuti concreti, in quanto oltre ad essere in difficoltà si sentono anche soli. E’ necessario pertanto sedersi attorno ad un tavolo per prendere misure adeguate – afferma il presidente della Commissione commercio Volante – affinché non si sentano abbandonati dalle istituzioni. E’ indispensabile che il comune, le associazioni di categoria ed anche i rappresentanti degli studenti s’incontrino per mettere insieme un progetto per incentivare l’utilizzo delle bici in città e contestualmente dare linfa economica alle attività commerciali attraverso una sorta di fidelizzazione che consentono di risparmiare su tanti prodotti a chi fa un utilizzo quotidiano della bici. Le idee ci sono e secondo me – dice Iris Volante – anche le soluzioni. Il settore commerciale della nostra città è importante perché ha contribuito a cambiare e migliorare l’economia e la fisionomia sociale e culturale della città ed ora che è in difficoltà va salvaguardato e sostenuto. L’utilizzo delle bici, oltre a far bene alla salute, limita anche l’inquinamento atmosferico e può essere da sprone per incentivare gli acquisti nei negozi attraverso l’utilizzo dei vaucher o dei buoni, iniziative che si potranno promuovere con le associazioni di categoria. Questa idea è rivolta anche ai giovani universitari che avrebbero la possibilità di muoversi a costo zero ed avere sconti su prodotti che solitamente acquistano. In altri comuni esistono opportunità simili e credo che anche a Cassino sia possibile adottare questo sistema. E’ una città facilmente visitabile e comoda per girarla in bici – continua Iris Volante – ma per fare questo è necessario aumentare e creare, là dove è possibile, gli spazi per parcheggiarle. Ne è previsto uno a Piazza Garibaldi, ma il progetto potrebbe essere esteso anche nelle strade del centro. Nei prossimi giorni conclude Iris Volante – intendo formalizzare questa proposta all’assessore al Commercio del Comune Mario Costa, alle associazioni di categoria ed al Rettore dell’ Università affinché si comincino a dare risposte concrete ai cittadini ”.
Iris Volante – Presidente Commissione Commercio