Oltre 300 licenziamenti alla Honda Italia di Lanciano

4 agosto 2012 0 Di admin

Dall’A.S.La COBAS riceviamo e pubblichiamo:
Rappresentano la metà dell’intera forza lavoro, i 303 dipendenti, tra operai e impiegati, su una forza totale di 650, che la Soc. Honda Italia intende licenziare.

A questi vanno aggiunti per un effetto domino oltre 1.500 lavoratori sparsi in 23 piccole aziende.

Per la valle del sangro, già duramente colpita dalla crisi, è il colpo di grazia!

Una scelta senza precedenti da parte di Honda Italia, che per anni è stata il fiore all’occhiello della regione Abruzzo.

A.S.La COBAS PESCARA , giunta in loco per incontrare i Lavoratori ha espresso la ferma opposizione al piano industriale della Honda e invita la società a intraprendere iniziative alternative ai licenziamenti.

Per scongiurare i licenziamenti abbiamo bisogno dell’appoggio di tutta la politica e delle Istituzioni.

Il rischio è che da una grande fabbrica produttiva, con un indotto fiorente si trasformi in una media azienda di assemblaggio di pezzi prodotti altrove.

Infatti, già da settembre prossimo, i motori dell’Sh 125 e 150 saranno prodotti in Vietnam per poi essere assemblati nel Sangro.

La crisi esiste ed è forte, ma non possiamo permettere la morte lenta della piu’ grossa azienda della valle del sangro.