Giorno: 2 novembre 2012

2 novembre 2012 0

Sorpreso con 120 grammi di droga, arrestato 18enne di Termoli

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Droga per Halloween. I carabinieri della compagnia di Termoli, nella notte del 31 novembre, durante un servizio mirato hanno tratto in arresto G.V., studente di 18 anni, residente a Termoli. Lo stesso a seguito di controllo e perquisizione è stato trovato in possesso di circa 120 grammi di “marijuana” divisa in numerose dosi confezionate in cellophane, la somma di 50,00 euro e un bilancino digitale di precisione. Successivamente, presso l’abitazione del giovane, è stato trovato materiale per il confezionamento e la preparazione dello stupefacente che, unitamente alla sostanza stupefacente, è stata sottoposta a sequestro. Il diciottenne, per questo, è stato arrestato e ristretto in regime di arresti domiciliari, in attesa di udienza di convalida.

2 novembre 2012 0

Maltempo nel Pontino, nella notte di Halloween 110 richieste ai vigili del fuoco. Spettacolare salvataggio a Terracina

Di redazione

Una vera notte di Halloween quella che si è vissuta tra il 31 ottobre e il primo novembre nel sud Pontino a causa del maltempo. I vigili del fuoco di Latina tirano le somme e contano ben 110 richieste di intervento in tutta la provincia per allagamenti di garage e scantinati, cadute di alberi sulla sede stradale, soccorso a persone, incidenti stradali e verifiche statiche di stabilità di immobili in genere. La triste vicenda della donna deceduta a Formia, quella notte, ha fatto passare inosservata, però, una riuscita operazione di salvataggio compiuta a Terracina nelle stesse ore della tragedia. Gli specialisti del S.a.f. (speleo alpino fluviale), hanno salvato una persona caduta con la propria automobile nel fiume Sisto mentre percorreva la via Appia. L’automobilista era rimasto intrappolato nell’abitacolo della sua auto e non avrebbe avuto speranze se non fossero intervenuti i soccorritori. Nulla, purtroppo, hanno potuto invece per la donna di 82anni di Formia.

2 novembre 2012 0

Estorsione tra stranieri, i carabinieri arrestato un albanese

Di redazione

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Giulianova nella serata mercoledì hanno arrestato MUJI YLBER cittadino Albanese di 34 anni di Giulianova. La sera del 31 ottobre, in caserma si è presentato un cittadino Bielorusso il quale riferiva che poco prima all’interno di un bar del lungomare era stato avvicinato da un connazionale che lo invitava a fare una passeggiata e dopo alcune centinaia di metri, con fare minaccioso si era appropriato di alcuni effetti personali tra cui un telefonino. Nella circostanza il MUJI riferiva alla vittima che in restituzione degli effetti personali pretendeva la somma di 400 euro. I Carabinieri, in abiti civili, si sono recati nel luogo designato per la cessione del denaro e, dopo aver individuato con certezza l’estorsore che nel frattempo si era avvicinato alla vittima, lo hanno bloccato. A seguito di immediata perquisizione l’Albanese è stato trovato in possesso di tutti gli oggetti rubati, per cui una volta in caserma è stato dichiarato in arresto per tentata estorsione e ristretto in regime di arresti domiciliari.

2 novembre 2012 0

Fiat, Abbruzzese: “Senza piano industriale incertezza continua. Puntiamo anche a fondi Ue”

Di redazione

“Come avevo dichiarato alcuni giorni fa, se alle idee ed ai progetti di sviluppo sulla produzione di nuovi modelli di alta qualità, l’Azienda torinese non farà seguire in tempi brevi un vero e proprio piano industriale, ho il forte timore che il balletto delle procedure per mettere in mobilità altri lavoratori non potrà che continuare”. Lo dichiara il presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Mario Abbruzzese.

“In merito allo stabilimento Fiat di Cassino, che e’ poi lo stabilimento industriale più importante del Lazio, ritengo sia giunto il momento che il mondo industriale, sindacale, politico ed istituzionale della nostra Regione promuova un tavolo di confronto con i vertici della FIAT e del Governo per cercare, senza personalismi di sorta, di trovare la soluzione migliore per evitare che i lavoratori, ai quali si riconoscono notevoli competenze ed un’alta professionalità, continuino a vivere con l’incubo del ricorso alla cassa integrazione o ancor peggio della mobilità anticipata. La mia disponibilità in tal senso è totale – precisa Abbruzzese – anche perché sono convinto, come ha sottolineato lo stesso Marchionne, che il futuro del nostro stabilimento passa attraverso la capacità di promuovere non solo la produzione di nuovi modelli, ma di modelli più competitivi sul mercato europeo”.

“In merito a questo – puntualizza il presidente del Consiglio regionale del Lazio – confido molto nell’aumento del 50% (da 1 a 1,5 miliardi di euro) dei fondi europei destinati a sostenere le attività di ricerca e di sviluppo per le auto ecologiche di nuova generazione, così come annunciato dal nostro Commissario all’industria Ue, Antonio Tajani. La proposta del Commissario di sostenere nell’ambito del piano europeo per l’auto, che sarà presentato a Bruxelles l’8 novembre prossimo, risorse a fondo perduto per la ricerca e lo sviluppo, potrebbe essere una decisione utile non solo per combattere la crisi, ma anche per limitare il rischio che il comparto dell’auto possa pensare di reperire fondi solo dagli incentivi e dagli aiuti pubblici nazionali, già così ridotti”.

“In base alle stime della Commissione UE – conclude Abbruzzese – la messa a disposizione di questi finanziamenti a fondo perduto nel prossimo quadro finanziario 2014-2020 potrebbe fare da volano a investimenti per un totale di 6-7 miliardi di euro in questo settore. Non possiamo permettere che la nostra casa automobilistica nazionale, sprechi l’occasione di utilizzare al meglio queste risorse che a breve potrebbero essere messe a disposizione dall’Europa”.

2 novembre 2012 0

Il Comune di Aquino… fa acqua. L’opposizione polemizza

Di redazione

Da Libero Mazzaroppi, consigliere comunale di Aquino, riceviamo e pubblichiamo. “Tutti i cittadini, da lungo tempo, nonostante le promesse dell’amministrazione, pagano lo scotto ed il disagio delle continue chiusure del sottopasso ferroviario che, appena si verificano precipitazioni poco poco più abbandonanti, si allaga isolando la principale arteria di accesso alla Città. Ben più clamorosa, invece, è stata la sorpresa che hanno trovato i dipendenti comunali venerdì mattina all’apertura degli uffici. Una sorpresa bagnata in quanto hanno trovato i pavimenti completamente allagati. In particolare c’era acqua nell’ufficio protocollo, segreteria ed all’anagrafe che sembrava quello dove l’allagamento era più abbondante. Le infiltrazioni provenivano dal soffitto dell’ufficio commercio dove ne erano ben visibili le tracce e le macchie di umidità. Il tutto è stato documentato dal capogruppo di opposizione L. Mazzaroppi che era presente in quanto, alle ore 9.00, si era recato presso l’ufficio anagrafe per richiedere una certificazione di famiglia. Ho potuto constatare di persona la situazione generatasi a seguito delle notevoli infiltrazioni che provenivano dal soffitto – dichiara Mazzaroppi – e che hanno minato, oltre che la regolarità del servizio, anche le stesse apparecchiature informatiche dell’ufficio che poggiavano nell’acqua che si era depositata sul pavimento. Si è corso il rischio anche di provocare un corto circuito. Occorre immediatamente verificare cosa è accaduto specie se si considera che solo pochi giorni fa l’amministrazione ha ultimato i lavori di adeguamento e messa in sicurezza del Municipio. Mi chiedo se è stata fatta realmente una mappatura delle reali esigenze e necessità della sede comunale e se l’Ufficio tecnico unitamente alla Giunta hanno individuato le effettive priorità. Ora come suo solito – conclude il Capogruppo delle Opposizioni – il Sindaco banalizzerà e darà la colpa alla pioggia ed al mondo intero, ma dato che non è possibile, per il futuro, far allagare gli uffici ogni volta che il tempo non è dei migliori, occorre attivarsi con immediatezza allo scopo di risolvere definitivamente il problema e, magari, fare autocritica”.

2 novembre 2012 0

In ricordo dei carabinieri defunti, cerimonia religiosa a Latina

Di redazione

Questa mattina a Latina nella chiesa di “San Francesco” si è svolta una cerimonia religiosa per commemorare i Carabinieri defunti, a cui sono intervenuti i militari in servizio e in congedo della provincia di Latina, tra cui il coordinatore provinciale dell’Associazione Nazionale Carabinieri, Cap. Botticelli e il presidente della sezione A.N.C. del capoluogo, Ten. Vitale. Nella circostanza, il Comandante Provinciale di Latina, Col. Giovanni De Chiara, nella sua breve allocuzione, nel ringraziare tutti gli intervenuti, ha voluto sottolineare il significato della cerimonia evidenziando come il ricordo del passato e dei Carabinieri che lo hanno onorato anche a costo della propria vita, debba sempre costituire monito per il presente e il futuro.

2 novembre 2012 0

La Finanza festeggia a Cassino l’Unità Nazionale con la banda musicale del Corpo

Di redazione

Domani alle 18, in occasione della celebrazione dell’“Unità Nazionale e della Giornata delle Forze Armate”, la Banda Musicale del Corpo della Guardia di Finanza si esibirà presso il teatro Alessandro Manzoni di Cassino. La città martire, infatti, è stata individuata dal Comando Generale della Guardia di Finanza per ospitare la prestigiosa manifestazione bandistica, che rientra in un più ampio programma di celebrazioni a livello nazionale. Al concerto, organizzato dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone con la collaborazione del Comune di Cassino, parteciperanno le massime autorità politiche e militari della Provincia, con libero accesso a tutta la cittadinanza, invitata a partecipare. Fondata nel 1926, la Banda della Guardia di Finanza è un complesso artistico stabile formato da 102 esecutori provenienti dai diversi conservatori italiani, accuratamente selezionati attraverso concorsi nazionali. Durante la sua lunga e intensa attività concertistica, la Banda si è esibita presso le più prestigiose istituzioni musicali italiane ed estere, tra le quali l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e la Scala di Milano. Nel 2002, la Banda Musicale è stata invitata a New York in occasione delle celebrazioni per il Columbus Day, durante le quali ha tenuto un applauditissimo concerto a Ground Zero, luogo simbolo della coscienza nazionale americana, mentre nel novembre del 2005 ha raccolto uno straordinario successo ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, tenendo un concerto alla presenza delle più alte cariche dello Stato emiratino. Le doti di fusione, la qualità del suono e la sensibilità interpretativa rendono il complesso uno dei più prestigiosi a livello internazionale e gli assicurano il costante successo di pubblico e di critica. Il suo vasto repertorio, inoltre, comprendente brani originali e trascrizioni, spazia dalla musica antica a quella contemporanea e può considerarsi tra i più significativi e completi in materia. Dal 16 Aprile 2002 la Banda Musicale della Guardia di Finanza è diretta dal Maestro Tenente Colonnello Leonardo Laserra Ingrosso.

2 novembre 2012 0

Schianto sulla Casilina, ferito un medico di Venafro e una donna di Formia

Di admin

Schianto frontale sulla Casilina a San Pietro Infine questo pomeriggio poco dopo le 16. Una Mercedes guidata da una donna di Formia e una DR 1 guidata da un medico di Venafro hanno impattato frontalmente. I feriti, entrambi gli automobilisti, sono stati trasportati al pronto soccorso del Santa Scolastica di Cassino da due ambulanze del 118 e classificati con il codice giallo. Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia stradale del distaccamento di Cassino coordinata dall’ispettore capo Fabio Angelosanto. Inevitabili le ripercussioni sul traffico mentre la dimanica dell’incidente è al vaglio degli agenti di polizia.

2 novembre 2012 0

Scippatore maldestro, perde il cellulare durante la fuga e si fa rintracciare

Di redazione

Alle 19,30 di ieri una signora sessantacinquenne del capoluogo, residente in via Verdi, dopo essere stata a Messa, prima di fare rientro a casa, poco distante dalla chiesa, si è fermata sul marciapiede a conversare con un gruppo di amiche. Quando stava andar via si è sentita improvvisamente strattonare con forza brutale la borsa che teneva appesa al braccio sinistro. Il malvivente dopo essere riuscito nel suo intento, insieme ad un suo complice che aveva fatto da palo, si è allontanato frettolasamente in direzione di via America Latina. Sono quindi scattati i controlli delle Volanti che giunte sul posto, dopo aver prestato soccorso alla vittima rimasta a terra, hanno accertato che, nei concitati momenti del borseggio, dalla tasca dell’aggressore è fuoriuscito il suo cellulare. Sono quindi state attivate le ricerche che, grazie in particolare proprio a quel telefono ritrovato e alla sua scheda sim, hanno consentito agli investigatori dlela polizia di individuare un trentunenne pluripregiudicato residente ad Alatri. Chiesto conto al ragazzo del dove tenesse il proprio celluare, lo stesso ne ha giustificato il mancato possesso con la perdita, non denunciata, avvenuta cinque giorni prima, fatto tra l’altro confermato dalla sua convivente. La versione non ha convinto però gli agenti che hanno verificato le ultime telefonate dimostrando così che il 31enne lo aveva utilizzato di recente. L’uomo è stato così denunciato per rapina mentre la sua fidanzata ventiduenne per favoreggiamento. L’attività di polizia è tuttora in corso per individuare l’altro complice dileguatosi ed eventuali altre responsabilità a carico di altre persone.