Estorsione a luci rosse, adescava ragazze e filmava gli incontri per ricattarle

28 novembre 2012 0 Di redazione

Adescava giovani donne in chat o su siti di incontri, conquistava la loro fiducia e successivamente le invitava a casa con il pretesto di conoscerle meglio e bere un caffè. Poi, quando riusciva ad avere rapporti sessuali con loro, le filmava di nascosto. Da quel momento, se le ragazze si rifiutavano di continuare ad incontrarlo, le ricattava minacciandole di diffondere in rete i filmati in suo possesso. A mettere fine all’incubo, vissuto per mesi da diverse ragazze, sono intervenuti i Carabinieri di Vasto che, al termine di una indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Vasto e scaturita dalla denuncia di una delle vittime, una giovane di 23 anni, hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP di Vasto, nei confronti di un operaio di 35 anni del luogo, per i reati di estorsione e violenza sessuale.
Numerosi i filmati sequestrati. Sono in corso accertamenti degli uomini dell’Arma per cercare di identificare altre ragazze, vittime dell’arrestato.