Il Movimento 5 Stelle rinuncia ai rimborsi elettorali. Ci piace

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Luca Bianchetto ha detto:

    bah…. è un mero atto simbolico per MOLTI motivi….
    La somma sarebbe 800.000 euro circa, non quasi il doppio come dicono
    I rimborsi si devono chiedere, non sono automatici, quindi mandare una lettera con scritto "non li vogliamo" è un atto simbolico, per rinunciare basta non dire niente per i 30 giorni successivi
    Per ricevere i rimborsi bisogna avere uno statuto e un atto costitutivo redatti con atti pubblici… lo statuto deve essere democratico, tutelare i diritti degli iscritti e le minoranze, avere una società di revisione dei conti che certifichi il bilancio e dichiari che sono stati spesi al massimo 25.000 euro…
    Comunque si, la scenetta è stata piacevole… soprattutto vista la dichiarazione…

    • redazione ha detto:

      Perdonaci Luca, ma anche se fossero stati 10 euro risparmiati dalla società… a noi ci piace.
      Seppure avessero dovuto chiedere quei soldi e non lo hanno fatto… a noi ci piace.
      Per lo Statuto di cui parli e l’atto costitutivo che garantirebbe la democrazia nel gruppo politico, la tutela dei diritti degli iscritti e le minoranze, oltre alla revisione dei conti e a tutte le certificazioni che vuoi, pernso che il Pdl di Fiorito e l’Idv di Maruccio avevano tutte queste cose. Per questo, se l’antipolitica è quella del Movimento di Grillo, che ben venga l’antipolitica. Almeno si tocca un fondo da cui sperare di ripartire almeno dal punto di vista morale.
      La Redazione

  2. Geremia ha detto:

    E quel “Volpone” di Lusi lo avete dimenticato? Con tutti i revisori e probi viri di cui si circondava nella Margherita è riuscito a sottrarre (rubare) ben 22 milioni di euro….E’ grazie a Lusi, Maruccio, Fiorito e qualche migliaia di politici di tal specie che alle prox elezioni il M5S sbancherà…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *