Scandalo alla Regione Lazio, Maruccio raggiunge Fiorito in galera. Il Tar obbliga la Polverini al voto

13 novembre 2012 1 Di redazione

Vincenzo Maruccio, l’ex capogruppo dell’Idv al Consiglio regionale del Lazio, raggiunge Fiorito in carcere e lo scandalo della Regiopne Lazio può spaziare così dalla Maggioranza all’Opposizione. La guardia di Finanza lo ha arrestato questa mattina . su di lui si stava e si sta indagando per peculato. L’esponente dell’Italia dei Valori è accusato di aver intascato 700 mila euro destinati alle attività politiche del partito.
Uno scandalo ulteriore dettato anche dalla “difficoltà” del Presidente Polverini, dimissionaria, nell’indicare una data per le nuove elezioni. Per questo è arrivato un provvedimento del Tar del Lazio che ha accolto il ricorso del Movimento in difesa del cittadino. Il tribunale amministrativo ha intimato alla Polverini di indicare la data delle elezioni entro cinque giorni, e comunque elezioni da svolgere entro l’anno. Al provvedimento la stessa Polverini ha risposto ricorrendo al Consiglio di Stato sostenendo la necessità di rispettare lo statuto della Regione. E intanto i suoi colleghi continuano a maturare anzianità di servizio.
Er. Amedei