Accoltella la figliastra, 52enne arrestato a Larino

6 dicembre 2012 0 Di redazione

Ieri pomeriggio i carabinieri della Stazione di San Martino in Pensilis hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. di Larino, arrestando un cittadino rumeno residente in quel centro P.G., 52 anni, per lesioni aggravate.
Tutta l’attività è scaturita dalla denuncia della figlia della convivente dell’uomo che, nello scorso mese di ottobre, si era presentata in ospedale con una vistosa ferita da taglio al collo. Gli approfondimenti dei militari della Stazione, che avevano ottenuto copia del referto, hanno presto permesso di comprendere come la ragazza avesse effettivamente riportato la lesione. Sentita dai militari, infatti, la giovane è riuscita a dire che il taglio era stato generato da un colpo di coltello che il suo patrigno le aveva inferto in seguito ad un litigio famigliare nelle mura domestiche. I riscontri acquisiti, poi, grazie ad un’approfondita attività informativa dei militari e con l’escussione di altre persone che erano venute a vario titolo a conoscenza del fatto, hanno permesso di definire compiutamente la vicenda. Peraltro, da quanto appurato è stato ritenuto ragionevole il pericolo di reiterazione di condotte altrettanto violente da parte dell’uomo. Egli si trova ora custodito presso la casa circondariale di Larino.