Basket: BPF Basket Cassino strepitosa contro City Seeing Palestrina, 93-87

26 dicembre 2012 0 Di redazionecassino1

Pazzesca, è stata una gara incredibile giocata senza esclusione di colpi da entrambe le formazioni che per 50 minuti si sono affrontate a viso aperto con lo spettacolo espresso in ogni centimetro quadrato del parquet e non solo visto la partecipazione strepitosa del numero pubblico accorso al palazzetto. Vince Cassino e si eleva a terza forza del raggruppamento dimostrando una gran voglia di vincere e convincere. Protagonisti assoluti il roster al completo che dopo il successo di Cagliari si regala una grandissima impresa contro i ragazzi terribili di Palestrina che si sono confermati assolutamente protagonisti anche dopo la cocente delusione rimediata a Cassino. De Giorgio, Di Donato, Serafini, Granata e soprattutto Lepore hanno dato una dimostrazione di forza impressionante ritagliandosi spazi importanti viste le uscite per falli di gente come Confessore e Canzano, Violo e Guida mostruosi ogni oltre limite come loro consuetudine hanno tirato la carretta avanti anche quando la veemenza degli avversari gli impediva di ragionare, insomma una gara perfetta divisa in due metà, la prima nettamente a favore degli ospiti, padroni assoluti del parquet, la seconda parte invece a vantaggio dei padroni di casa che nonostante un gap di -17 sono riusciti a risalire la china fino al sorpasso prima degli ultimi secondi in cui un tiro da tre allo scadere fissa il pareggio sul 66 pari, poi la lotteria degli extra time e Cassino che sfrutta alla meglio la spinta dei suoi giovani e del pubblico per vincere la gara.

Primo quarto fallimentare per Cassino che è sorpresa dai raddoppi portati dai ragazzi di Palestrina che sfruttano alla grande la velocità che lascia basiti i nostri, dopo 5 minuti ci sono già 4 punti di vantaggio per Palestrina che diventano 8 alla sirena grazie alle tre bombe messe a referto, 12-20.

Secondo quarto in fotocopia, Cassino tiene duro, ma sembra impotente di fronte alle folate degli ospiti che continuano a mettere paura ai nostri, altre 3 triple per Palestrina e sul palazzetto scende il silenzio, la gara rimane viva grazie a Lepore che infila la tripla e prende fiducia, Violo da campione va subito in doppia cifra, ma lo fanno anche Perna, 10 per lui e Arioli addirittura con 14 punti personali, parziale fissato sul 31-43 e gara apparentemente chiusa già dopo 20 minuti.

Al rientro dopo l’intervallo lungo i ragazzi di Cassino scossi dal Coach si aggrappano alla classe di Confessore, Guida e Canzano che provano a scuotere l’ambiente, il clima si surriscalda anche per alcune decisioni degli arbitri che infiammano soprattutto le panchine, Molinari infila il canestro da tre e Palestrina sembra volare, Violo si fa male e stoicamente rimane in partita, anche Canzano accusa un infortunio, ma il capitano non lascia la barca alla deriva, la BPF risale la china ma lentamente anche grazie alla tripla di Guida, dopo 5 minuti ancora avanti gli ospiti di 11, Confessore e Serafini commettono il 4 fallo personale, la gara è ancora in mano agli ospiti che, però sbagliano molto e le seconde linee sembrano distratte, Omoregie e Perna sbagliano dalla lunetta e il punteggio si fissa solo sul 46-53.

Ultimo parziale che si apre a favore di Palestrina grazie ad Omoregie, Cassino sbaglia due possessi consecutivi, ma è svegliato finalmente dalla tripla di Guida. Serafini va subito fuori per il 5° fallo, Nozzolino da tre, mentre Canzano commette il 4° fallo personale, ma il vento è cambiato, la stanchezza e di conseguenza la lucidità degli ospiti cresce, Canzano continua a guidare i suoi che passano dal 50-61 a 5’ e 47’’ dalla fine al 62-61 dopo altri 3 minuti con un parziale di12 a 0 che schiantano gli ospiti. Confessore esce per 5 falli Cassino, arriva sul 66 a 63 a 7’ dalla fine quando la tripla di Baroni fissa, il punteggio finale sul 66 pari.

Primo tempo extra e gara equilibrata, Cassino rimane avanti fino al colpo di coda ospite con la tripla di Nozzolino che riporta avanti Palestrina, Canzano si macchia di un fallo tecnico e finisce la gara seguito a ruota da Granata, De Giorgio magistrale la sua prova segna e incita il pubblico suo il 74-72 poi colpo su colpo fino alla fine con guida che sbaglia il tiro della vittoria, 78 pari.

Secondo extratime con tanti giovani in campo, Di Donato sbaglia il primo palleggio, ma subito si riscatta con una gran prova, De Giorgio con la sua tripla smonta le ultime residue forze degli avversari, Baroni esce per falli, da questo momento tanti falli con protagonista assoluto Andrea Lepore, il ragazzo gioca con il piglio del giocatore professionista, si assume la responsabilità di guidare i suoi e subisce falli sistematici, dalla lunetta è impeccabile e si prende gli scroscianti applausi della gente, bravo. Esce Molinari e il buio diventa totale per Palestrina. Cassino avanti 91-84 ad un minuto dalla fine, Brenda non si arrende e infila da tre, ma è finita, Lepore fissa il punteggio dalla lunetta sul 93-87 regalando una serata magica a tutto il gruppo del Basket Cassino che mai scorderà questa gara una delle più belle ed intense viste al palazzetto, grazie ragazzi il vostro enorme cuore ha superato tutti gli ostacoli incontrati sul suo cammino, la terza posizione è il giusto premio a tanto lavoro e tanta abnegazione che come sempre alla fine ricompensa i migliori, il BASKET CASSINO.

BPF BASKET CASSINO vs CITY SEEING PALESTRINA 93-87 dts

PARZIALI: 12-20, 19-23, 15-10, 20-13, 12-12, 15-9

TABELLINI:

B P F CASSINO: Granata, Confessore 13, Lepore 13, Canzano 16, De Giorgio 11, Violo 19, Di Donato, Candelaresi ne, Guida 19, Serafini 2.   All. Porfidia
CITY SEEING PALESTRINA: Baroni 14, Perna 15, Molinari 3, Coluzzi 9, Omoregie 5, Nozzolillo 16, Brenda 5, De Gregorio 2, Arioli 18, Caldiero ne.   All. Longano