Lanciano, Carmine Paolini: “Se essere di centro significa Fini o Casini, io non sono di centro”

11 dicembre 2012 0 Di redazione

Da Carmine Paolini Coordinatore per la Provincia di Chieti dei Cattolici Democratici per l’Abruzzo riceviamo e pubblichiamo.
In riferimento alle indiscrezioni di stampa che circolano in queste ore circa un’imminente “ritorno in campo” di mio fratello Filippo (ex Sindaco della Città di Lanciano) preciso quanto segue.
Si attribuisce all’Associazione politica Cattolici Democratici per l’Abruzzo (che ho l’onore di coordinare a livello di Provincia di Chieti) una posizione “centrista”.
Io ho militato nel CDU, del quale sono stato Capogruppo nel Consiglio Comunale di Lanciano, sono stato regolarmente iscritto all’UDC di Casini ma oggi (con nessuna tessera di Partito in tasca) appartengo al quel vasto mondo dell’associazionismo cattolico che si sente profondamente tradito da quelli che avrebbero dovuto coniugare, nella prassi politica giornaliera, la Dottrina Sociale della Chiesa e la grande tradizione del popolarismo italiano.
Se essere di centro, oggi, significa sostenere l’ondivago ed opportunista Pier Ferdinando e la sua indigesta “melassa politica” con quel “campione” di Fini, allora IO NON SONO DI CENTRO.
In questi ultimi decenni la grande tradizione italiana dei cattolici impegnati in politica è stata infangata e seviziata.
E tutto ciò nell’assoluta cecità di una classe politica UDC incapace di rinnovarsi, rigenerarsi, nonché supinamente sottomessa a cervellotiche leadership che, in modo particolare in Casini e Fini, rasentano il grottesco quando pontificano di “novità in politica” dimenticando che da oltre trent’anni (entrambi) siedono ininterrottamente sugli alti scranni parlamentari.
Se oggi in Italia sono nate (e continuano a nascere) associazioni politiche come la nostra è proprio per dare risposte concrete ai tantissimi che da tempo aspettano pazienti, per una vera rinascita del nostro amato Paese, una “nuova primavera” dell’immenso patrimonio culturale, politico e sociale dell’umanesimo cristiano che nulla ha in comune con queste nebulose, viziate, pseudo Liste per l’Italia.
Il mio carissimo amico Arduini direbbe…scusate ma per quale Italia???