Al via i lavori per collegare alla rete fognaria gli alberghi della Riviera di Ponente a Gaeta

11 gennaio 2013 0 Di redazione

Cantieri aperti sulla S.R. 213 Flacca per la realizzazione del collettore fognario, nel tratto che va dal Km 22+300 al km 23+600. L’opera avviata il 9 gennaio scorso, metterà a sistema la rete fognante della suddetta area con quello della Piana di S. Agostino, già collegato al depuratore comunale. Finalmente gli alberghi della Riviera Occidentale di Gaeta potranno usufruire direttamente del depuratore cittadino.
Le spese dei lavori, pari a 200.000 euro, sono sostenute attraverso l’ultima tranche di un finanziamento regionale risalente al 1998. A quella data la Regione Lazio aveva approvato un programma di interventi per la concessione di contributi pluriennali a favore degli Enti Locali finalizzato alla realizzazione di opere di urbanizzazione primaria ai sensi della L.R. 88/80. Nel 1999 il Comune di Gaeta è stato inserito in tale programma per l’importo di 929.622,423, euro (1.800.000.000 lire), da destinare all’esecuzione dei lavori di completamento dell’impianto di depurazione e del 2° lotto della rete fognante della Riviera di Ponente.
Il progetto esecutivo dell’opera, predisposto dalla Società Acqualatina e approvato dal Comune nel giugno 2012, conclude tale programmazione.
“L’intervento – spiega l’Assessore alle Opere Pubbliche Cristian Leccese – ha una notevole importanza per il recupero ambientale dell’area interessata, in quanto dà la possibilità alle strutture ricettive della Riviera di Ponente di utilizzare la fognatura dinamica e l’impianto di depurazione comunale. Era questa un’esigenza davvero sentita dagli alberghi insistenti sulla Flacca che tra l’altro, usufruendo della rete fognaria pubblica, potranno anche risparmiare risorse economiche, cosa da non sottovalutare in tempi di crisi. Le strutture della zona infatti utilizzano attualmente, per lo smaltimento delle acque reflue, depuratori propri sostenendo tutte le relative spese di gestione e manutenzione, oltre ad avere la continua esigenza di richiedere le necessarie e periodiche autorizzazioni. Al termine dei lavori potranno avvalersi finalmente del sistema fognario e di depurazione comunale, scongiurando così eventuali problemi legati all’inquinamento, contribuendo notevolmente alla riqualificazione urbana e al miglioramento dei servizi turistico – ricettivi della nostra città”.
“Continua l’azione del nostro governo volta a concretizzare le politiche ambientali ed il risanamento del territorio creando le condizioni per lo sviluppo ecosostenibile della città – afferma il Sindaco Cosmo Mitrano – Siamo davvero soddisfatti di aver portato a compimento, con questi lavori, un programma di interventi, avviato più di dieci anni fa, finalizzato alla realizzazione di opere di urbanizzazione primaria di fondamentale rilevanza, rimasto per tanto tempo lettera morta. Ci siamo, dunque, attivati per velocizzare l’iter burocratico amministrativo, avviando immediatamente la firma del progetto esecutivo e quindi indicendo la relativa gara d’appalto. Assicurare il collegamento al depuratore cittadino di tutte le zone di Gaeta, implementando e migliorando la rete fognante è una priorità imprescindibile per qualsiasi Comune che voglia perseguire con efficienza ed efficacia gli obbiettivi di tutela ambientale, in adempimento della normativa vigente, ma soprattutto seguendo gli imperativi di una radicata coscienza civica”.
Si avverte la cittadinanza che, per consentire lo svolgimento dei lavori in questione, in piena sicurezza e nella salvaguardia dell’incolumità pubblica, è stato predisposto un impianto semaforico che garantisce il senso unico alternato sulla S.R. 213 Flacca nel tratto dal Km 22+300 al km 23+600.