In vista del Carnevale di Pontecorvo, presentiamo il carro “La fine dei Monti”

5 gennaio 2013 0 Di redazione

Mesi di lavoro per poter sfilare in due giorni. I carristi di Pontecorvo, quelli che animano il carnevale della città, sono già al lavoro mper realizzare le loro idee in cartapesta. L’organizzazione, guidata dall’assessore Stefano Longo, con una serie di note stampa intende presenta i quattro carri in concorso che sfileranno il 3 e il 10 febbraio.
In questo primo appuntamento verrà trattato il carro denominato “La fine del Monti” del duo Guido Della Posta e Asarsi Agostino. Campioni in carica con l’opera realizzata lo scorso anno. Un carro quello in realizzazione per il 2013 dall’allegoria tutta politica, protagonisti, Monti e Berlusconi. “In vista delle prossime elezioni si dichiarava finita l’epoca di Mario Monti, rappresentato da un pappagallo che ripete sempre le stesse cose agli italiani promettendo una fantomatica uscita dalla crisi economica in realtà mai avvenuta, nel frattempo lui è entrato in politica candidandosi alle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013, dove però non manca il passato recente con un Berlusconi che rappresenta il passato recente, alle spalle una piramide Maia con due opzioni il futuro”, hanno spiegato i due maestri della cartapesta Pontecorvese. Ecco i componenti della squadra di Guido Della Posta e Agostino Asarsi: Marco Danella, Debora Centofante, Giacomo Conti, Paolo Della Posta, Tommaso Oreste Della Posta, Luca Carbone, Gianni Malaggese, Pasquale Spiriti, Gianni Zonfrilli e Loris Asarsi.
Fra i carristi c’è Debora Centofante, studi artistici alle spalle e una grande passione per il Carnevale. “Con questa prima esperienza – dice – sto mettendo in pratica la mia grande passione per l’arte, per la prima volta questa squadra di carristi sta applicando la vera tecnica della carta pesta, con stampi di creta, gesso e carta”, ha spiegato la giovane carrista. Insomma un carro dipinto di rosa nella realizzazione.