A.S.La Cobas: I pensionati Inps del Cassinate possono riscattare i contributi figurativi sulla cassa integrazione, sulla mobilità e sulla malattia

18 marzo 2013 0 Di redazionecassino1

Dopo anni di attesa e numerose sentenze della Cassazione l’INPS ha recepito che i Lavoratori del settore privato, andati in pensione fino al 31 dicembre 2012 , possono riscattare i contributi figurativi.

Infatti con la circolare n. 11 del 24 gennaio 2013 sono stati stabiliti i nuovi criteri di calcolo della retribuzione figurativa.

Tutti i Pensionati provenienti dal settore privato, che nell’arco della loro vita lavorativa sono stati in cassa integrazione, in mobilità, in malattia , in infortunio, in permessi 104 o in maternità possono chiedere il riscatto della contribuzione figurativa.

Infatti A.S.La COBAS aveva, attraverso una revisione contabile,già indivuiduto quali destinatari di tali benefici gli ex dipendenti FIAT e dell’indotto di CASSINO.

Con la circolare INPS possono fare domanda per recuperare soldi sull’indennità di pensione tutti i Lavoratori provenienti dal settore privato

In questo momento di grave crisi economica è una “manna dal cielo”.

Il 90% degli interessati non èa conoscenza di tale situazione in quanto è poco pubblicizzata dall’Ente pensionistico, è bene sapere che l’adeguiuamento sull’indennità spettanti agli ex dipendenti del settore privato vanno da una decina di euro al mese fino a più di un centinaio. Dipende dai casi. Senza considerare gli arretrati, che possono raggiungere cifre a tre zeri: 5mila, 10mila, 15mila euro

Come sempre accade gli interesdsati possono richiedere quanto spettante solo attraverso domanda e per tutti coloro che ritengono di avvalersi della Nostra assistenza possono recarsi presso i Nostri uffici di Cassino, siti in piazza Garibaldi, dal Lunedi’ al Venerdi’ dalla 10 alle 12 o telefonarcoi al n. 07761985239