Rifiuti da Roma, l’assemblea dei sindaci soci Saf ha chiesto un sollecito incontro al presidente della regione Zingaretti

1 marzo 2013 0 Di admin

Si è tenuta questa mattina, presso il salone di rappresentanza della Provincia di Frosinone, l’Assemblea dei Soci della Saf, per discutere degli esiti dl Decreto del Ministero dell’Ambiente n.1/2013, che tratta dello smistamento dei rifiuti prodotti nella provincia di Roma negli altri territori del Lazio. Ciò in seguito alla decisione del Consiglio di Stato che ha ribaltato la sentenza del Tar del Lazio e che, dopo la discussione prevista per il prossimo 8 marzo, potrebbe riattribuire agli impianti della Provincia di Frosinone un grande quantitativo di rifiuti provenienti dalla Capitale. L’Assemblea, presieduta da Cesare Fardelli, reduce da ripetuti incontri presso il Ministero dell’Ambiente e con il Ministro stesso, insieme al Presidente F.F. della Provincia di Frosinone, Patrizi, dopo una attenta discussione, ha deliberato di chiedere un incontro con il nuovo Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Deliberato al quale il presidente della Saf (Società Ambiente Frosinone Spa) ha prontamente dato esito siglando una formale richiesta di incontro. Questo il testo: “Facendo seguito a quanto deliberato dai Sindaci nell’Assemblea dei Soci, con la presente, nella qualità di Presidente della Saf Spa, società a totale capitale pubblico partecipata da tutti i 91 Comuni della Provincia, sono a richiedere un incontro urgente, comunque da tenersi entro il 6 marzo 2013, con la S.V. per discutere in ordine al Decreto in oggetto e ai successivi provvedimenti attuativi posti in essere dal Commissario per il superamento della situazione di grave criticità nella gestione dei rifiuti urbani nel territorio della Provincia di Roma e all’ impatto dei medesimi sul territorio della Provincia di Frosinone, chiedendo altresì che alla stessa vengano invitati a partecipare anche i neo eletti Onorevoli, Senatori, Consiglieri Regionali, della provincia di Frosinone. Confidando in un positivo riscontro alla presente, l’occasione è gradita per porgere i migliori saluti”. La missiva è stata contestualmente inviata a tutti gli eletti invitati all’incontro. Presente alla riunione anche il Presidente F.F. della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi il quale ha dichiarato: “Il nostro Ente ha presentato immediata opposizione alla decisione del Consiglio di Stato. Ritengo importante, comunque, affrontare la vasta problematica che la vicenda dei rifiuti di Roma ha acceso con il nuovo Presidente della Regione e con gli eletti di ogni ordine nelle recentissime elezioni nazionali e regionali. Confido in un positivo riscontro da parte del Presidente Zingaretti affinché la politica svolga un ruolo importante specie in una vicenda dove le cittadinanze attendono riscontri immediati. Ho sempre ritenuto, dall’inizio di questa delicata vicenda, che il buon senso debba avere una parte preponderante>.