Strada sterrata abusiva, la Forestale sequestra area ad Ortona

6 maggio 2013 0 Di redazione

Il Corpo Forestale dello Stato ha posto sotto sequestro un’area demaniale in cui sono stati abbattuti diversi alberi per realizzare, abusivamente, una strada sterrata. Il sequestro preventivo d’iniziativa, avallato dal P.M., Dott.ssa Di Stefano, è stato convalidato dal GIP del Tribunale di Chieti.
Il personale del Comando Stazione Forestale di Ortona, nell’ambito di un’attività di controllo degli ecosistemi fluviali, ha scoperto in un bosco vicino al Fiume Foro, a confine tra i Comuni di Ortona e Francavilla al Mare, una evidente modifica dello stato dei luoghi, realizzata in assenza di ogni autorizzazione: una strada aperta con l’ausilio di un mezzo meccanico per meglio addentrarsi nel bosco al fine di procacciarsi illegalmente il legname. Il responsabile, che per far ciò non ha esitato ad abbattere alcuni alberi ad alto fusto, dovrà rispondere di illeciti urbanistico-edilizi, violazioni al vincolo paesaggistico e deturpamento di bellezze naturali.
L’impegno del Corpo Forestale dello Stato nella conservazione dei boschi ripariali costituisce un tassello di particolare importanza per la tutela del suolo, della biodiversità e degli ecosistemi acquatici, anche in considerazione del ruolo di rilievo che la vegetazione svolge nella depurazione delle acque e nel sostegno delle sponde.