pubblicato il18 luglio 2013 alle 14:28

Tutto pronto al plesso di via D’Annunzio per la nuova sede della media “G. Diamare”

Questa mattina insieme all’assessore all’istruzione, Danilo Grossi, ed ai consiglieri Iannone e Iemma, unitamente al dirigente del settore ed ai tecnici del Comune di Cassino, ci siamo recati presso il complesso scolastico di via D’Annunzio che ospiterà al piano terra le aule della Scuola Media Diamare”. A dichiararlo è stato il presidente della seconda commissione consiliare permanente, Andrea Velardocchia, a seguito del sopralluogo effettuato per verificare lo stato dei lavori. “Abbiamo avuto modo di verificare – ha continuato Velardocchia – che i lavori del Comune stanno procedendo con celerità per essere pronti in previsione dell’apertura del prossimo anno scolastico. Allo stesso tempo la struttura si presenta in ottimo stato, grazie ad interventi di adeguamento e la messa a norma della struttura tali da assicurare agli studenti ed al personale ambienti adeguati, sicuri, con servizi efficienti. Con questa serie di interventi è stato, inoltre, possibile realizzare anche altri spazi fruibili per laboratori ed aule multimediali, fornendo in tal modo agli studenti gli strumenti idonei per svolgere un’attività didattica di alto profilo.  L’amministrazione comunale dimostra di aver saputo far fronte alla delicata questione del trasferimento della Scuola Media Diamare da Via San Marco a Via D’Annunzio, predisponendo una struttura in tempi brevi preservando, quindi, il normale inizio dell’anno scolastico e garantendo il diritto allo studio. Senza tralasciare, in conclusione, che la nuova sede, sita nel centro della città, non presenta problemi di parcheggio e risulta facilmente raggiungibile dagli studenti e dalle loro famiglie.”

 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07