Visita all’asilo di via D’Annunzio di assessori, sindacati e consiglieri comunali

29 agosto 2013 0 Di redazionecassino1

“Oggi è una giornata molto importante, il personale e i loro rappresentanti sindacali hanno avuto modo di verificare lo stato dei locali nell’edificio in via D’Annunzio che sarà la sezione dell’Asilo di diretta gestione comunale.” A dichiararlo è stato il consigliere di maggioranza Andrea Velardocchia a seguito del sopralluogo, cui hanno preso parte anche gli assessori Grossi e Pietroluongo oltre ai consiglieri Iemma e Ficaccio, che questa mattina ha visto l’amministrazione comunale recarsi presso l’asilo di via D’Annunzio insieme ai rappresentanti sindacali, il personale comunale e l’ingegnere Vincenzo Santoro, direttore dei lavori che ha personalmente spiegato ai presenti la natura degli interventi effettuati sulla struttura grazie ai quali è stato possibile raggiungere un ottimo risultato tecnico. “La soddisfazione è stata unanime. Il plesso – ha continuato Velardocchia –  è un vero e proprio gioiello dotato di locali adeguati e attrezzature all’avanguardia per l’assistenza, il comfort e la cura dei piccoli utenti. Il rinnovato edificio di via D’Annunzio è anche la dimostrazione del buon utilizzo dei fondi pubblici come strumento di miglioramento della vita dei nostri concittadini. Ci sentiamo di affermare che il lavoro iniziato più di un anno fa da questa Amministrazione per il rinnovamento del servizio dell’Asilo comunale sta dando i suoi frutti: la sfida era quella di dare ai cittadini un asilo che fosse all’altezza delle attuali realità di vita e di crescita dei bambini unitamente ad un servizio accessibile alle famiglie che ne hanno esigenza. in tal senso i lavori della commissione, di concerto con l’Assessore per l’introduzione di rinnovati criteri di accesso, hanno segnato un primo passo cui è seguito l’abbassamento delle tariffe e l’applicazione delle stesse anche alle famiglie non residenti. Quest’ultima apertura è anche in linea con le raccomandazioni di organizzazioni a tutela dell’infanzia, tra cui Save the Children, in base alle quali la fruizione del servizio dell’asilo dev’essere incentrata sulla figura del bambino. Riteniamo che anche in questa Amministrazione si è contraddistinta per la qualità delle soluzioni trovate e per il continuo impegno, sempre nell’ottica del bene comune.”