Calcio a 5: Il Venafro non si ripete fuori casa e perde contro la Partenope

9 dicembre 2013 0 Di redazionecassino1

Il Venafro Calcio a 5 non riesce a bissare la vittoria della scorsa settimana e si arrende alla Partenope che vince per 5 a 1. I campani hanno meritato la vittoria e i molisani, che hanno comunque giocato un buon secondo tempo, sono apparsi poco determinati. Se il brasiliano Moreira sembra aver raggiunto la forma migliore il suo connazionale Mietto deve ancora assimilare gli schemi di Mister Cuzzi. I bianconeri hanno dimostrato grande attenzione difensiva ma non sono stati scaltri nel fermare le ripartenze avversarie. I molisani restano penultimi a 5 punti in classifica.

Cronaca

Cuzzi schiera in avvio di gara Di Menna, Prete, Mietto, Cimino e Moreira.

La Partenope è padrona del campo dal fischio d’inizio. Al 4’ bel tiro i Loasses respinto in calcio d’angolo.

Dopo 2 minuti risponde Cimino con un tiro da fuori che però non prende lo specchio della porta.

Il forcing dei campani è ininterrotto. I partenopei vanno più volte al tiro con Solombrino al 6’20’’, Della Ragione al 7’, su punizione, e all’11’ con Torelli. La difesa del Venafro, però, è molto attenta e riesce a non subire gol.

Al 13’ i giocatori della Partenope sfruttano la sola distrazione difensiva del Venafro e vanno in vantaggio con Bellico che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, sorprende il portiere bianconero Di Menna, alla prima in campionato.

Dopo pochi secondi i padroni di casa raddoppiano approfittando dello sbilanciamento dei molisani alla ricerca del pareggio. E’ Imparato a siglare il 2-0, servito sulla linea di porta da Frosolone dopo una ripartenza velocissima.

A 2’ dalla conclusione della prima fazione di gioco è Di Padua, servito su punizione da Moreira, a tentare di accorciare le distanze ma Costigliola mette in angolo il tiro del venafrano.

A pochi secondi dal termine Frosolone colpisce la traversa e, subito dopo, è Cimino a sfiorarla per il Venafro.

Il primo tempo, dunque, termina 2-0 per la Partenope.

Il secondo tempo inizia con maggiore determinazione da parte dei giovani del Venafro che in pochi secondi si rendono pericolosi due volte con Mietto ma il portiere avversario impedisce ai molisani di accorciare le distanze.

Il Venafro è costretto ad attaccare e al 4’ i biancoblu ne approfittano con Loasses servito in verticale da Bellico e bravo a superare Di Menna con un diagonale preciso. Il risultato è di 3-1.

Al 7’ Moreira ruba palla a centrocampo e lancia Mietto solo davanti al portiere. Il pivot brasiliano è bravo nel pallonetto ma colpisce il palo.

Dopo pochi secondi è ancora Moreira, migliore in campo per il Venafro, a rubare il pallone agli avversari, a smarcarsi con una doppia finta e a violare la porta avversaria con un gran tiro. Il Venafro porta il risultato sul 3-1.

Dopo un minuto Moreira recupera la sfera sulla mediana e serve Cimino che tira dalla distanza ma Costigliola salva in angolo.

La Partenope fa possesso palla e al 10’ ristabilisce le distanze con Imparato che si ritrova da solo davanti alla porta bianconera dopo una triangolazione perfetta. Siamo 4-1.

Dopo pochi secondi Moreira si smarca da due avversari e tira in porta ma la difesa ribatte.

Al 13’ è il giovane Giannini, servito da Cimino, che tenta di segnare il secondo gol del Venafro ma anche questa volta il tiro ravvicinato è ribattuto in angolo.

Al 14’ un scontro fortuito tra Di Padua e Mietto consente a Rilievo di arrivare da solo davanti alla porta degli ospiti e a battere a rete. 5-1.

Da questo momento la Partenope gestisce palla per difendere il risultato e accade ben poco fino al fischio finale 

E’ evidente che le assenze hanno condizionato la gara degli uomini di Cuzzi. I nuovi acquisti di Di Menna, in porta, e Mietto, assieme alle buone prestazioni di Moreira, hanno comunque creato maggiore fiducia per il prosieguo del campionato. Una notizia preoccupante è l’infortunio di Luca Prete, costretto ad abbandonare il campo anzitempo. La società, tuttavia, è sul mercato e già sta trattando ulteriori rinforzi. Moreira e compagni, intanto, potranno rifarsi già sabato prossimo nella gara casalinga contro l’Ares Mola che oggi ha battuto lo Sporting Marcianise.

Tabellino

Venafro C5: Di Menna, Di Padua, Cimino, Prete, La Bella, Moreira, Giannini, Mietto, Negri, Laudadio, Di Vito. Allenatore: Cuzzi

Partenope C5: Costigliola, Frosolone, Imparato, Bellico, Rilevo, Della Ragione, Starace, Madonna, Solombrino, Falcone, Torelli, Loasses. Allenatore: Di Iorio

Arbitri: Pennacchi di Albano Laziale, Cedraro di Perugia, Ferraioli di Castellammare di Stabia.

Marcatori:

1° tempo: 13′ Bellico, 14′ Imparato.

2° tempo: 4′ Loasses, 7’ Moreira, 10′ Imparato, 14’ Rilievo. 

Ammoniti: Moreira, La Bella, Giannini, Bellico. 

Note: 100 spettatori circa