Droga per il sud pontino, i carabinieri di Gaeta arrestano 9 giovanissimi

14 gennaio 2014 0 Di admin

Nove giovanissimi sono stati arrestati questa notte dai carabinieri della compagnia di Gaeta tra Fondi e Itri. Si tratta di una ramificata organizzazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti, per lo più hashish. L’operazione Duffy Duck, portata a termine su ordine del tribunale di Latina, ha avuto inizio nell’agosto del 2012 quando i militari comandati dal tenente Palma Lavecchia, sequestrarono un chilo di hashish in possesso di un giovane insospettabile di Itri, finito in manette. Le indagini hanno permesso di individuare tutte le ramificazioni di quella attività dello spaccio con il quale veniva rifornito un gran numero di consumatori del sud pontino e, in particolare, il ruolo di Roberto Covale, 34enne di Fondi, già noto alle forze dell’ordine, capace di reperire gran quantità di droga. Nove le persone arrestate, due in carcere e sette ai domiciliari, 4 le persone denunciate, sequestrati, nel corso dell’indagine, due chili tra marijuana e hashish, oltre a 40 grammi di cocaina; questo è il bilancio dell’operazione che si è conclusa alle prime luci dell’alba.
I destinatari di misura cautelare in carcere sono Covale Roberto 35 anni di Fondi e Eduardo Parente, 31 anni. Ai domiciliari sono finiti, invece: Marialuisa La Rocca , 22 anni, Mattia Pennacchia, 23 anni, Giuseppe Bencivenga 33 anni, Francesco Di Santo, 31 anni, Mark Cristiano, 22 anni, Andrea Chiavistelli, 20 anni, Salvatore Macera 20 anni.

Aggiornamento: Dal loro legale, l’avvocato Salvatore Ciccone, apprendiamo che i sig.ri Mattia Pennacchia e Marialuisa La Rocca sono stati posti in libertà dal Tribunale del Riesame di Roma con ordinanza 31.01.2014.