Giorno: 27 febbraio 2014

27 febbraio 2014 0

Intercettate milioni di immagini dalle webcam dalla GCHQ britannica

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Da Giovanni D’Agata riceviamo e pubblichiamo:

Un nuovo scandalo che riguarda la privacy dei cittadini rimbalza dalla Gran Bretagna e potrebbe aver coinvolto, almeno in astratto il diritto alla riservatezza anche di nostri concittadini.

Il Government Communications Headquarters (GCHQ letteralmente Quartier generale del governo per le comunicazioni) l’agenzia governativa del Regno Unito che si occupa della sicurezza, nonché dello spionaggio e controspionaggio, nell’ambito delle comunicazioni, attività tecnicamente nota come SIGINT (SIGnal INTelligence), avrebbe intercettato le immagini da webcam a milioni di utenti di Yahoo!, con l’aiuto della sua omologa americana NES, secondo i documenti rivelati dall’esperto informatico Edward Snowden che causò l’indignazione del gigante Internet.

In un primo periodo di sei mesi nel 2008, un programma del GCHQ avrebbe posto sotto osservazione le conversazioni video di oltre 1,8 milioni di utenti di account Yahoo!, ha rivelato il quotidiano britannico The Guardian, citando documenti segreti ottenuti da Edward Snowden.

Tra queste immagini vi sarebbero “una notevole quantità di comunicazioni sessualmente esplicite”, ha aggiunto il quotidiano nella sua edizione internet, affermando che il GCHQ aveva cercato in qualche modo di tenerli fuori dalla portata del suo staff.

Il programma chiamato in italiano “nervo ottico” è stato attuato nel 2008 ed era ancora operativo nel 2012, secondo un documento interno del GCHQ. Ha raccolto le immagini “alla rinfusa”, cioè indipendentemente dal profilo degli utenti di Internet e salvato un fotogramma ogni cinque minuti. Esso era destinato a sperimentare il programma di riconoscimento facciale automatico per controllare gli obiettivi attuali del GCHQ, ma anche di svilupparne di nuove.

L’uso di questi dati attraverso un’applicazione informatica della NSA, secondo The Guardian per Yahoo sarebbe un’”Inaccettabile violazione”, ed ha espresso la sua rabbia, credendo che se questa informazione fosse vera, sarebbe una ” violazione della privacy dei nostri utenti senza precedenti, il che è completamente inaccettabile”. Un portavoce di Yahoo! ha anche detto: “Non eravamo consapevoli e non tolleriamo” questa attività.

Anche Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, rileva che questo colpo inflitto alla privacy dei cittadini, ove confermato, è un fatto gravissimo e assolutamente non tollerabile. Attendiamo, quindi, che il neogoverno italiano appena insediatosi non rimanga supino di fronte all’ennesima prova della violazione di diritti fondamentali dei cittadini e che risponda fermamente chiedendo una condanna a livello internazionale, affinché non si ripetano più questioni analoghe.

27 febbraio 2014 0

Giovane pusher in manette ad Alatri, sequestrati 50 grammi di cocaina

Di admin

Un giovane imprenditore alatrense arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e spendita di banconote false. Sequestrati cocaina, strumenti e materiale da taglio, oltre a banconote false. E’ questo il risultato di un’operazione eseguita la scorsa notte dalla Tenenza della Guardia di Finanza di Fiuggi. L’operazione anti droga è scaturita da un controllo su strada eseguito dai Finanzieri della città termale nei confronti di un giovane imprenditore alatrense, trovato in possesso di alcune dosi di cocaina e di alcune banconote che dai primi accertamenti sono risultate falsificate; la successiva perquisizione dell’abitazione consentiva di rinvenire ulteriore sostanza stupefacente, del tipo cocaina, strumenti e sostanze da taglio e altre banconote false. Lo stupefacente rinvenuto, sottoposto a sequestro unitamente alle attrezzature da taglio, per un quantitativo di oltre 50 grammi, avrebbe consentito di confezionare 400 dosi da immettere nel mercato illecito dello spaccio, per un valore stimato di oltre quarantamila euro. Le banconote falsificate, tutte del taglio da venti euro e ammontanti a 200 euro, sono state sequestrate. Il pusher, dopo l’arresto, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Frosinone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

27 febbraio 2014 0

Estorsione tra i banchi di scuola ad Alatri, minacce e insulti per la paghetta del compagno

Di admin

Con insulti, minacce di percosse, erano diventati gli incubi di un loro compagno di classe ad Alatri. Nonostante giovanissimi, meno di 15 anni, tre di loro sono stati segnalati alla procura minorile di Roma per un reato molto più grande di loro, quello di estorsione. Ad innescare le indagini dei carabinieri di Alatri, sono stati i racconti fatti dalla vittima ai suoi genitori. I tre da tempo lo costringevano a consegnare le piccole somme di danaro che portava indosso. Una piccolissima somma, pochi euro al giorno, per evitare le botte. Tutti di buona famiglia, sono stati segnalati alle autorità competenti e ai servizi sociali.

27 febbraio 2014 0

Sfiorato da un fulmine mentre scia a Campo Catino, elitrasportato in ospedale

Di admin

Brutta avventura nella tarda mattina di oggi per un 18enne che stava sciando sulle piste di Campo Catino a Guarcino. Il ragazzo potra dire di aver sciato “insieme” ad un fulmine dato che è stato sfiorato da una saetta gli è caduta a pochi passi dalla pista che stava percorrendo sci ai piedi. Seppure non preso in pieno, il giovane ha accusato il colpo ed è stato immediatamente soccorso dagli operatori del 118 e da una eliambulanza che lo ha trasportato a Latina per accertamenti. Le sue condizioni non sono gravi ma resta sotto controllo medico. Er am

27 febbraio 2014 0

Salvato dal cellulare, 63enne di Casalvieri “prigioniero” di una quercia soccorso dai vigili del fuoco

Di admin

Una telefonata che salva la vita, ne è sicuro il 63enne di Casalvieri che, questa mattina, stava tagliando una quercia in località Togne. L’albero è caduto seguendo una direzione inaspettata, finendo, cioè, verso colui che l’aveva tagliata e appoggiandosi anche parte del peso, sul suo trattore. Ciò nonostante, però, il 63enne è rimasto con la gamba destra sotto il pesante tronco, schiacciato e prigioniero. Per sua fortuna, in tasca aveva il telefono cellulare con il quale, dall’interno del bosco in cui era, è riuscito a chiamare aiuto. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che sono riusciti a liberarlo e a consegnarlo agli operatori del 118 i quali avevano fatto atterrare in zona anche un’eliambulanza. Poco dopo, il ferito, era in volo, trasportato con codice rosso, in ospedale a Frosinone.

27 febbraio 2014 0

Volo mortale dal balcone del quarto piano, muore 35enne di Latina. Indaga la polizia

Di admin

L’hanno trovata morta in Viale Le Corbusier a Latina, dopo un volo dal balcone del quarto piano nei pressi dell’Agenzia delle Entrate. A perdere la vita, questa mattina poco prima delle 11.30 è stata una donna di 35 anni. La polizia sta indagando per capire come la donna possa essere caduta dal balcone. Dal suicidio o a responsabilità di terzi, non si esclude nessuna ipotesi.

27 febbraio 2014 0

Uomo carbonizzato a Terracina, cadavere fuori dall’auto incendiata

Di admin

Era fuori dall’abitacolo dell’auto la persona trovata morta carbonizzata, questa mattina in via Casaletti a Terracina. Si tratta di un anziano di circa 75 anni mentre l’auto completamente distrutta dal fuoco è una Panda. Gli investigatori hanno trovato, in prossimità del corpo e dell’auto, una tanica sporca di benzina e il giubbino dell’uomo appeso al ramo di un albero. Non si esclude il suicidio e che l’uomo, cosciente tra le fiamme, per spirito di sopravvivenza abbia tentato di salvarsi quando ormai era troppo tardi. Ma le indagini della polizia sono ancora in corso. Foto Giuseppe Miele

27 febbraio 2014 0

Auto in fiamme a Terracina. All’interno trovato corpo carbonizzato

Di admin

Il corpo di una persona è stato ritrovato completamente bruciato all’interno di una autovettura in via Casaletti, questa mattina poco prima delle 11. Ad intervenire su una segnalazione di auto in fiamme sono stati i vigili del fuoco di Latina e, durante le operazioni di spegnimento, i pompieri hannos coperto che, all’interno, vi era il corpo di una persona della quale, al momento, non si conosce né sesso né identità. Del caso se ne stanno occupando gli uomini del commissariato di Terracina.

27 febbraio 2014 0

Componenti elettronici sequestrati a Rieti, la Finanza trova 1500 pezzi con marchio CE contraffatto

Di admin

Sono circa 1500 i pezzi sequestrati dalla guardia di Finanza di Rieti nel corso di una operazione finalizzata al contrasto di merce in vendita sprovvista delle necessarie autorizzazioni e garanzie per la pubblica incolumità. Si tratta di lampade, torce, prese, cuffie, cavi usb ecc., con marchio “CE” contraffatto se non addirittura privo, per un valore commerciale pari a circa 10.000 euro. In tutto questo, un cittadino cinese è stato denunciato per i reati di frode nell’esercizio del commercio e fabbricazione e commercio di beni realizzati usurpando titoli di proprietà industriale. Ad un suo connazionale, invece, sono state rilevate delle violazione di carattere amministrativo.

27 febbraio 2014 0

Incidente tra bus e autoarticolato sull’A1 a Terre di Canosa Campegine, 20 feriti, due sono gravi

Di admin

Autostrade per l’Italia comunica che sulla A1 Milano-Napoli intorno alle ore 4.30, è stato chiuso il tratto tra Terre di Canosa Campegine e Reggio Emilia in direzione Bologna a causa di un incidente avvenuto al km 136 in direzione Milano che ha visto il tamponamento di un pulman e un autoarticolato con salto di carreggiata dell’autoarticolato. Nell’incidente 20 persone risultano ferite di cui due in modo grave. Il mezzo pesante nell’impatto ha perso il carico consistente in bottiglie di vetro contenenti pomodoro che si sono riversate sia in carreggiata sud che in carreggiata nord. Sul luogo sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale, i Vigili del Fuoco, il personale della Direzione 3° Tronco di Bologna, i soccorsi sanitari e meccanici. Autostrade per l’Italia comunica che alle ore 8.00 circa è stato riaperto il tratto tra Terre di Canosa Campegine e Reggio Emilia in direzione Bologna precedentemente chiuso a causa dell’incidente avvenuto al km 136 in direzione Milano che ha visto il tamponamento tra un pulman e un autoarticolato con salto di carreggiata dell’autoarticolato. Attualmente si transita in sud su una corsia e si registrano 2 Km di coda, in direzione opposta si transita su tre corsie e si registrano 6 Km di coda in diminuzione. Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità sono diramati tramite i notiziari “my way” in onda sul canale Sky Meteo24, su RTL 102.5, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21.