pubblicato il4 febbraio 2014 alle 20:24

Navi non sicure, fermata la EMS Majestic nel porto di Civitavecchia

Secondo fermo di nave imposto dalla Capitaneria di Porto di Civitavecchia. Questa mattina il personale della Direzione Marittima del Lazio, specializzato in sicurezza della navigazione, ha proceduto, nel corso dell’attività di controllo svolta quotidianamente, all’ispezione della nave da carico “EMS Majestic”, battente bandiera di Antigua e Barbuda, ormeggiata al molo di Torre Valdaliga Nord – Centrale Enel di Civitavecchia per operazioni commerciali.
Nel corso dell’attento e meticoloso controllo, gli ispettori hanno rilevato numerose deficienze, che hanno portato all’emanazione del provvedimento di detenzione della nave.
La nave rimarrà in sosta nel porto di Civitavecchia fino alla rettifica delle carenze riscontrate per il definitivo ripristino degli standard di sicurezza, necessari per poter riprendere la navigazione.
Si tratta del secondo provvedimento di detenzione emanato nel giro di pochi giorni dalla Guardia Costiera. Come si ricorderà, infatti, appena lo scorso venerdì analoga inibizione alla navigazione era stata imposta alla motonave “Q.Keen”, tuttora ferma alla banchina 13 per l’eliminazione delle gravi deficienze rilevate.
Sempre alta è dunque l’attenzione rivolta alla verifica dei requisiti di sicurezza delle navi che scalano i nostri porti, siano queste battenti bandiera italiana ovvero straniera, nell’ottica di verificare la conformità delle stesse alle convenzioni internazionali che regolano la materia.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07