La Polizia Stradale di Cassino blocca tre uomini di origine rumena e recupera 500 chili di rame

3 maggio 2014 0 Di admin

Provenivano probabilmente dalla Toscana dove la notte prima avevavo rubato 500 chili di cavi di rame i tre cittadini di origine rumena bloccati alle prime ore di questa mattina dai poliziotti della sottosezione Polizia Stradale di Cassino. La pattuglia, impegnata nei servizi di vigilanza autostradale predisposti in occasione del ponte del 1° maggio, intercetta il veicolo, con targa straniera, all’altezza di Cassino e lo ferma in una piazzola per un normale controllo. Gli agenti identificano gli occupanti e poi spostano la loro attenzione al mezzo: aperto il cofano trovano, accuratamente nascoste, numerose matasse di rame costituite da fili tagliati ed arrotolati su se stessi. I cavi, di diversa lunghezza e sezione, sono del tipo utilizzato per il trasporto della corrente ad alta tensione e sul circuito del mercato illegale avrebbero fruttato un ricavo di oltre 5000 euro. I tre uomini, di un’età compresa tra i venti ed i ventotto anni, vengono quindi denunciati per il reato di ricettazione e sono in corso ulteriori accertamenti per appurare se il prezioso metallo sia stato sottratto dai sistemi di connessione delle reti di trasporto locale e nazionale.