Novanta camper per una tre giorni di ‘Turismo itinerante’ in piazza Green

4 giugno 2014 0 Di redazionecassino1

“Una tre giorni che dimostra la bontà di un’iniziativa che vede Cassino fare un altro passo importante verso quello sviluppo turistico che rappresenta una risorsa fondamentale per la nostra città.” A dichiararlo il sindaco, Giuseppe Golini Petrarcone, in merito al 1° Raduno Terra di San Benedetto nel corso del quale oltre 90 equipaggi di camperisti hanno sostato in città. Una tre giorni ricca di avvenimenti che ha ufficializzato l’ingresso della città di Cassino nel circuito virtuoso del Comune Amico del Turismo Itinerante. “La presenza di tanti camperisti a Cassino – ha sottolineato il sindaco durante la cerimonia di consegna della targa – dimostra quanto importante sia stato per il nostro Comune aderire a questo progetto, ideato dalla Federazione Unione Club Amici, che rappresenta una grande opportunità in termini di promozione del territorio. In questi tre giorni Cassino, nonostante le condizioni metereologiche non ottimali, è stata invasa da turisti che hanno sostato in Piazza Nicholas Green ed hanno avuto modo di apprezzare le bellezze monumentali, archeologiche, naturalistiche della città grazie ad due percorsi organizzati che hanno visto i camperisti far visita all’abbazia di Montecassino, al Parco Archeologico, alla villa comunale ed al Museo Historiale. Questo per sottolineare che aver aderito a questa iniziativa significa aver aperto una nuova strada in ambito turistico; una strada che si differenzia dal turismo mordi e fuggi e che va ad abbracciare una fascia di turisti che sosta in città e, quindi, rappresenta anche una risorsa importante per le attività commerciali di Cassino. A tal proposito un ringraziamento voglio rivolgerlo proprio ai commercianti di Cassino che per l’occasione hanno messo a disposizione oltre 40 premi consegnati nel corso della tre giorni del1° Raduno Terra di San Benedetto. Da oggi Cassino ha aperto una nuova frontiera per il turismo e questo è stato possibile grazie all’impegno del settore manutenzione del Comune che ha realizzato il pozzetto per lo scarico delle acque reflue nel parcheggio dell’area archeologica, indispensabile per la sosta dei camperisti, ed all’impegno del camper Club Cassino, in particolare nella persona del vicepresidente nonché coordinatore per il centro Italia dell’Unione Club Amici Bendetto Sinagoga.” L’assessore Danilo Grossi ha ribadito, nel corso della cerimonia di consegna della targa da parte del Coordinatore Nazionale dell’Uca Ivan Perriera, l’importanza di questa iniziativa. “Questa è l’ennesima riprova – ha sottolineato Grossi – che i fatti portano al raggiungimento di risultati importanti. Spesso si parla di turismo in maniera molto generica, noi abbiamo fin da subito invertire questa tendenza attraversi un percorso di ‘targettizzazione’ con appositi pacchetti, progetti ed iniziative che vanno a coinvolgere le varie tipologie di turismo che interessano la città; dal turismo religioso, a quello scolastico, passando per quello archeologico – storico – culturale, fino ad arrivare a quello paesaggistico e da oggi, grazie all’adesione del progetto promosso dall’Uca, anche il turismo itinerante. I primi risultati gli abbiamo già visti nel corso di questo week end con tantissimi turisti che hanno riempito la città e visitato le bellezze di Cassino. Questo significa avere una progettualità seria e soprattutto è la conferma dell’ottimo lavoro svolto in maniera sinergica con tutti questi soggetti che abitualmente operano nel turismo. In conclusione voglio sottolineare ancora una volta quanto importante sia stato realizzare, nonostante qualcuno abbia minimizzato questo aspetto, le opere necessarie per la sosta dei camper. È proprio grazie a quelle opere che Cassino da oggi si apre ad un’altra forma di turismo che porta con sé tanti benefici per l’intera città.”
_MG_2125

_MG_2145

_MG_2147
camper in piazza green

camper piazza green