Una fiction su Rai Uno per ricordare i martiri di Fiesole

2 giugno 2014 0 Di admin

Questa sera lunedì 2 Giugno, in occasione della Festa della Repubblica e nell’ambito delle celebrazioni per il Bicentenario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri verrà trasmesso su Rai Uno e in prima serata, il film TV ‘A Testa Alta- I Martiri di Fiesole”. Lo sceneggiato, per la regia di Maurizio Zaccaro, ricostruisce la loro storia, la storia di tre carabinieri poco più che ventenni (due dei quali nati nella provincia di Frosinone), Alberto LA ROCCA , nato a Sora (FR) il 12 giugno 1924, Vittorio MARANDOLA, nato a Cervaro (FR) il 24 agosto 1922 e Fulvio SBARRETTI, nato a Nocera Umbra (PG) il 22 settembre 1922 i quali, il 12 agosto 1944, alla vigilia della Liberazione di Firenze, non esitarono di sacrificare, sotto i colpi di un plotone nazista, la loro giovane vita per salvare 10 abitanti di Fiesole (FI) ostaggi dei tedeschi. Per questo nobile e coraggioso gesto, posto in essere dai tre giovani Carabinieri nell’interpretazione della propria appartenenza all’Arma dei Carabinieri come una vera e propria missione, veniva concessa la Medaglia d’Oro al valoro militare. Non a caso, inoltre, l’episodio di Fiesole presenta molteplici analogie con quello del Vice Brigadiere Salvo d’Acquisto. In entrambe le circostanze i militari scelsero di scambiare la loro giovane vita con quella di inermi cittadini destinati alla morte. Ed è il valore di questa scelta, che innalza quei militari a dei veri e propri “martiri cristiani” caduti nella difesa dei valori della solidarietà e dell’amore per il prossimo.